Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

Ultime notizie

Avviso: affidamento della fornitura frutta e verdura per il servizio mensa

Avviso esplorativo per l’individuazione di operatori economici qualificati da invitare alla procedura in economia tramite cottimo fiduciario per l’affidamento della fornitura frutta e verdura per il servizio mensa dei quattro asili nido comunali periodo 1/09/2016 - 31/12/2017.

>> Visualizza il testo completo

Sindaco Di Primio - Comunicato - Sale da gioco e lotta alle ludopatie, il Sindaco, Vicepresidente Anci, in Commissione Parlamentare Antimafia

Sale da gioco e lotta alle ludopatie: il Sindaco Di Primio, Vicepresidente Nazionale ANCI, in Commissione Parlamentare Antimafia

 

«Le autorizzazioni delle sale da gioco vengano rilasciate dalle Questure, ai Comuni solo la possibilità di pianificare la loro presenza sul territorio tramite strumenti urbanistici»

«I Comuni non sono disponibili a svendere la lotta alle ludopatie, che per noi rappresentano un problema sociale vissuto quotidianamente nelle nostre comunità, in cambio del trasferimento di una percentuale qualunque derivante dagli introiti da gioco. Chiediamo un regime unico per il sistema di gioco legale, con le autorizzazioni tutte in capo alle Questure, lasciando ai Comuni e alle Regioni solo la possibilità di pianificare sul territorio la presenza delle sale da gioco». Lo ha affermato il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, Vicepresidente dell’ANCI durante l’audizione svoltasi ieri davanti la Commissione Parlamentare Antimafia, nell’ambito del X Comitato che si occupa di infiltrazioni mafiose nel gioco lecito e illecito.

Leggi tutto...

Sindaco Di Primio - Comunicato - Sindaco e alunni della Scuola Cesarii in visita all'atelier del maestro Giuseppe Liberati

Sindaco Di Primio e alunni della Scuola Cesarii in visita all’atelier artistico del maestro ceramista Giuseppe Liberati

Il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, a seguito del patrocinio concesso dal Comune di Chieti al Progetto “Tesori comunitari e condivisi ... a recupero del Patrimonio Artistico Culturale della Città di Chieti” coordinato dalla critica d’arte Annarita Melaragna, questa mattina ha accompagnato gli alunni della classe I B della Scuola Cesarii, Istituto Comprensivo 1, presso l’Atelier-Laboratorio Artistico del Maestro ceramista Giuseppe Liberati, artista molto conosciuto e apprezzato sull’intero territorio nazionale che ha più volte esposto sue opere al Museo Barbella di Chieti.

La visita, prettamente didattica, ha visto la partecipazione attiva degli alunni e delle insegnanti nella realizzazione di una creazione in ceramica che sarà donata al Comune di Chieti.

Il Progetto “Tesori comunitari e condivisi ... a recupero del Patrimonio Artistico Culturale della Città di Chieti” ha per finalità la conoscenza delle iconografie, sacre e non, dei maggiori artisti ed esponenti dello scenario pittorico italiano custodite dalla città di Chieti, in particolare nel Museo Barbella, nel Teatro Marrucino e nelle numerose chiese del centro storico e, nel concreto prevede un percorso emozionale da parte dei bambini alla scoperta delle opere d’arte.

foto

Sindaco Di Primio - Comunicato - Sottoscrizione Protocollo progetto Servizi a Domicilio tra Comune e ACI Chieti

PROTOCOLLO D’INTESA PROGETTO “SERVIZI A DOMICILIO” SOTTOSCRITTO TRA COMUNE DI CHIETI E ACI CHIETI

Il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio e l’Assessore alle Politiche Sociali, Emilia De Matteo, questa mattina, con il Direttore ACI del Compartimento Lazio, Abruzzo e Sardegna, Roberto Caruso, il Direttore territoriale di L’Aquila, Giulio Balestrieri, il responsabile territoriale di ACI Chieti, Cinza Ciancietta, hanno sottoscritto un Protocollo d’Intesa in attuazione del Progetto denominato “SERVIZI A DOMICILIO” promosso dall’Automobile Club d’Italia che si propone di “portare” i servizi del P.R.A., senza oneri di spesa aggiuntivi, al domicilio di tutti quei cittadini che, per varie cause, sono impossibilitati a recarsi presso gli sportelli dell’Ufficio Provinciale ACI di Chieti (diversamente abili non deambulanti, persone ricoverate presso case di cura, ospedali o case di riposo, detenuti, ospiti in comunità terapeutiche o istituti di riabilitazione).

Tale progetto, che avrà una durata triennale, prevede la possibilità di effettuare le principali formalità PRA, quali il trasferimento di proprietà (con autenticazionedella sottoscrizione della dichiarazione di vendita), la perdita di possesso, il duplicato del certificato di proprietà, la radiazione per esportazione, la revoca del Fermo Amministrativo, senza spostarsi da casa.

foto

Leggi tutto...

La via d'uscita "spot contro violenza donne"