Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

Ultime notizie

Sotto costante monitoraggio le scuole cittadine

“A seguito dei sopralluoghi effettuati presso i plessi scolastici di competenza comunale di Chieti per verificare la presenza di eventuali lesioni o dissesti dovuti agli eventi sismici del 30 ottobre, il Dirigente del V Settore, Ing. Paolo Intorbida, dopo aver ricevuto dai tecnici le risultanze delle ispezioni, ha rimesso una relazione su tali esiti”.

Lo rende noto il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, dopo aver ricevuto dal Dirigente del V Settore Lavori Pubblici del Comune di Chieti, Ing. Paolo Intorbida, l’esito del sopralluoghi condotti da personale tecnico del Settore Lavori Pubblici e dai tecnici della A.Ge.Pro presso le scuole comunali di ogni ordine e grado (Asili Nido, Scuole dell’Infanzia, scuole primarie e secondarie di primo grado).

Non sono state riscontrate lesioni o cedimenti tali da non consentire l’utilizzo degli immobili ad eccezione di alcune criticità nell’area esterna della Scuola elementare e materna Madonna del Freddo e in un locale archivio della Scuola Media “Chiarini”.

In particolare, presso la Scuola Madonna del Freddo è stata riscontrata una leggera inclinazione su un muretto di recinzione realizzato con mattoni in tufo e posto al di sopra di un muro di sostegno. Si interverrà con una recinzione per mettere in sicurezza l’accesso alla scala di sicurezza della scuola.

Presso la Scuola media Chiarini si sono evidenziate lievi fessurazioni su dei tramezzi relativi ad un locale adibito ad archivio e un bagno per persone diversamente abili.

Si procederà, pertanto, all’interdizione dei locali  da parte dei fruitori della scuola.

L’Assessore ai Lavori Pubblici, Raffaele Di Felice, continuerà a tenere sotto costante monitoraggio la situazione nelle scuole comunali predisponendo ulteriori verifiche oltre quelle già effettuate.

 

 

CHIETI: GIORNATA DI STUDIO ASO-TSO Norme, Procedure e Protocolli d’intervento

Domani, giovedì 3 novembre 2016, dalle ore 9.00 alle ore 13.00, presso la Sala Consiliare della Provincia di Chieti, si terrà la Giornata di Studio “Aso-Tso. Normativa, Procedure e Protocolli d’interventoche vedrà gli interventi del Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio; della Comandante della Polizia Municipale, Donatella Di Giovanni; del Segretario Generale ANVU – Associazione Professionale Polizia Locale d’Italia, Silvana Paci; del prof. Massimo Di Giannantonio, ordinario di Psichiatria all’Università d’Annunzio di Chieti, direttore del Dipartimento di Salute Mentale ASL2 Lanciano/Vasto/Chieti; del Presidente della IPTS Cristiano Curti Giardina, coordinatore del Polo nazionale ANVU-IPTS per la formazione delle tecniche e tattiche operative e del Referente IPTS Regione Abruzzo, Maurizio Rapposelli.  

Attachments:
FileFile size
Download this file (Seminario ASO TSO Chieti 3 novembre 2016 .pdf)Seminario ASO TSO Chieti 3 novembre 2016 .pdf1534 kB

Leggi tutto...

Terremoto: proseguono le verifiche.

In serata il quadro completo delle ispezioni

Sindaco Di Primio: “Al fine di  consentire i controlli sugli immobili privati, chiederò alla Regione di avere un supporto attraverso i tecnici accreditati presso la Protezione Civile regionale”

 All’esito della riunione svoltasi nel primo pomeriggio presso la sede del C.O.C. con i nuovi componenti nominati questa mattina dal Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, si è stabilito di non attivare il Centro Operativo Comunale.

Leggi tutto...

TERREMOTO: ATTIVATO IL CENTRO OPERATIVO COMUNALE

In corso le verifiche sul patrimonio immobiliare di Comune e Provincia

“Questa mattina, nel corso di una riunione con i responsabili degli uffici tecnici di Comune e Provincia e alcuni rappresentanti delle Associazioni di volontariato di Protezione civile, abbiamo individuato le azioni da porre in essere nell’immediatezza al fine di effettuare le verifiche sul patrimonio immobiliare comunale e di competenza della Provincia, a cominciare dagli istituti scolastici. La Provincia di Chieti ha  messo a disposizione i dati sulla vulnerabilità sismica relativi alle scuole. Alle 14.30 verrà attivato il C.O.C – Centro Operativo Comunale  - preso la nuova sede del 118, per una prima valutazione delle ispezioni e per  far sì che anche i privati possano richiedere interventi laddove, a causa della forte scossa sismica registrata nella giornata di ieri, si fossero verificate situazioni che destano preoccupazione”.

E’ quanto ha evidenziato il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, a seguito della riunione tecnica alla quale hanno partecipato gli Assessori Raffaele Di Felice, Mario Colantonio, Emilia De Matteo e Maria Rita Salute, il Dirigente del 5° Settore del Comune di Chieti, Ing. Paolo Intorbida, il Dirigente del 5° Settore della Provincia di Chieti, Ing. Carlo Cristini, i rappresentanti della associazioni N.O.T.-Modavi, Antonio Mancini, Valtrigno Chieti, Marco Rosati, e A.Ge.Pro, Gianluca Cocco e Gianluigi Marino.

«Dopo le verifiche effettuate la scorsa settimana – ha dichiarato il Sindaco – è necessario tornare nelle scuole per verificare se vi siano state delle evoluzioni dopo l’ultima scossa sismica anche in ragione del fatto che in questi giorni non vi è stato nessuno nelle scuole. Ho chiesto alla Provincia di partecipare alla riunione per avere certezze anche sugli istituti scolastici superiori frequentati da migliaia di ragazzi che hanno bisogno di avere certezze sul risultato delle verifiche. Come Sindaco, sono responsabile sul territorio di eventuali ordinanze di inibizione all’attività scolastica anche per quanto riguarda quegli edifici. Ci siamo, pertanto, coordinati per le verifiche che dovranno essere completate entro la giornata di domani così che si possa per tempo accertare se vi sono interventi da effettuare nelle prossime ore. A proposito di eventuali verifiche da effettuare nelle private abitazioni, i tecnici interverranno solo su espressa  richiesta degli interessati.»

Attachments:
FileFile size
Download this file (Decreto sindacale nomina C.O.C..pdf)Decreto sindacale nomina C.O.C..pdf57 kB

La via d'uscita "spot contro violenza donne"