Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

Ultime notizie

Cerimonia di Premiazione del Concorso Letterario “Città di Chieti in ricordo di Federico Valignani”

L’Assessore alla Cultura e alle Manifestazioni, Antonio Viola, rende noto che domani 22 luglio, alle ore 17.30, presso il Grande Albergo Abruzzo di Chieti, in via Asinio Herio, si terrà la Cerimonia di Premiazione del Concorso Letterario “Città di Chieti in ricordo di Federico Valignani”, ideato e promosso dalla poetessa teatina Rosanna Di Iorio con il patrocinio del Comune di Chieti.

Le opere selezionate - 140 sono state le domande di partecipazione giunte dalle regioni Sicilia, Lazio, Veneto, Campania, Lombardia, Emilia Romagna, Marche, Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige, Toscana, Puglia, Sardegna e persino una dal Canton Berna della Svizzera - divise nelle sezioni “Poesia” e “Racconto”, sono state esaminate dalla Giuria tecnica composta dal presidente Lorenzo Spurio (poeta e critico d’arte di Jesi), dal professore Francesco Mulè di Vallecrosia, dalla poetessa e critico letterario di Firenze, Lucia Bonanni e dai poeti marchigiani Elvio Angeletti ed Elisabetta Freddi.

Leggi tutto...

VERTENZA AZIENDA DAYCO

Sindaco Di Primio: “Soddisfazione per il tavolo di trattativa tra azienda e sindacati: fiducioso per le soluzioni prospettate”

 

“Esprimo soddisfazione per il gesto di distensione e di responsabilità che l’azienda Dayco ha mostrato nei confronti dei lavoratori dichiarati in esubero. I sindacati dovranno continuare a svolgere un ruolo fondamentale che è quello del dialogo, non solo per scongiurare definitivamente i possibili licenziamenti ma anche per consolidare la presenza di Dayco nella nostra regione e nella nostra città”.  E’ questo il commento del Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, all’indomani dell’incontro svoltosi tra azienda, Rsu e organizzazioni sindacali nel corso di un vertice in Confindustria.

Leggi tutto...

NUOVO ASILO NIDO NEL QUARTIERE DI MADONNA DEL FREDDO

L’opera, che verrà ceduta gratuitamente al Comune di Chieti, rappresenta un intervento extra-standard a scomputo degli oneri di urbanizzazione (che ammontano a complessivi 1.927.000 euro) per un valore di 427.863,10 euro, e viene realizzata nell’ambito del Programma ERP di Madonna del Freddo dove il Consorzio “ABITARE ABRUZZO” sta costruendo un nuovo complesso edilizio. La struttura, che  si sviluppa per una superficie di circa 380 mq su un unico livello, è stata progettata secondo le normative antisismiche e realizzata con materiale ecocompatibile. Gli spazi interni sono stati studiati in conformità alle normative vigenti e alle specifiche necessità dei bambini, degli insegnanti e degli operatori. Presenta tre sezioni distinte: lattanti (3–12 mesi), semi-divezzi (12–24 mesi)e divezzi (24–36 mesi). Ciascuna sezione avrà spazi dedicati quali le aule e i dormitori. Saranno, quindi, presenti spazi riservati ai bambini e funzionali alle attività di gioco, pranzo, riposo e servizi igienici.

Leggi tutto...

Sindaci del comprensorio teatino allo stremo: protesta e proposte in Provincia

Chiederemo che le risorse relative ad alcune tasse che i Comuni versano alla Provincia vengano trasferite direttamente ai Municipi per le spese di funzionamento delle scuole superiori e le manutenzioni stradali”. È quanto chiede il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, che questa mattina, con altri primi cittadini, ha partecipato alla protesta dei sindaci di centrodestra della provincia teatina, a seguito delle dichiarazioni del Presidente Mario Pupillo che, tramite una nota, ha annunciato ai 104 sindaci del territorio e ai dirigenti degli istituti superiori di secondo grado che la Provincia di Chieti, a causa delle scarse risorse a disposizione, non sarà in grado di provvedere alle spese per le utenze degli istituti secondari superiori, già a partire dalla ripresa del nuovo anno scolastico, né alla manutenzione delle strade malmesse.  

Leggi tutto...