Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

Ultime notizie

“AUTORI IN PIAZZA 2020”: tutto pronto per la rassegna letteraria di Chieti che si svolgerà dal 21 al 25 luglio nello scenario della Villa Comunale

Tutto pronto per la quinta edizione di “Autori in Piazza”, rassegna letteraria curata dallo scrittore Andrea Magno in collaborazione con il Comune di Chieti, che inizierà martedì 21 luglio alla Villa Comunale di Chieti.

Ventuno scrittori affermati, conosciuti a livello nazionale, si alterneranno in reading letterari nel cuore verde della città dal 21 al 25 luglio, a partire dalle ore 21.00, dando spazio a due presentazioni a serata.

«Voglia di dialogo e di confronto, di sentimenti e coralità, credo che il Covid abbia ingenerato ancor più, in ognuno di noi, questi sentimenti, ecco perché l’Amministrazione Comunale, nonostante le prescrizioni ministeriali ancora in atto riguardanti l’emergenza sanitaria, ha inteso promuovere questo spazio culturale all’aperto pensato per i lettori, gli autori, per chi lavora nel mondo dei libri e per i semplici appassionati – commenta il Sindaco Di Primio -. Ci siamo abituati, in questi mesi, a dirette web, a scrittori, musicisti, attori, che hanno dialogato con noi cercando di alleggerirci dal pensiero dell’epidemia ma organizzare degli incontri “dal vivo” ha un’altra atmosfera; la libertà di trovarsi di fronte uno scrittore e poter interagire con lui non potrà mai essere sostituita dalla freddezza di uno schermo. L’auspicio è che questa oasi naturale e culturale della città possa restituirci un po’ di entusiasmo e voglia di fare grazie

Leggi tutto...

Sanità a Chieti: emergenza prestazioni non ospedaliere post Covid-19

Presidente Commissione “Sanità” Stefania Donatelli  “La sospensione delle prestazioni ambulatoriali nella città di Chieti sta creando tra la cittadinanza un grave e reale disagio. Chiediamo un proficuo confronto con i vertici della Asl 02. Sono troppe le criticità”

 

La Presidente della IV Commissione Consiliare, “Servizi Sociali, Sanitari, Pubblica Istruzione, Politiche Giovanili”, Consigliere Comunale Stefania Donatelli, facendosi portavoce delle numerose e accorate richieste dei cittadini, a margine della recente Commissione Consiliareconvocata per l'emergenza prestazioni non ospedaliere post COVID-19, alla quale non hanno preso parte i vertici istituzionali della Asl Lanciano/Vasto/Chieti, per il tramite del Sindaco Di Primio chiede un proficuo confronto con la Asl 02 per avere certezze sui tempi e le modalità del ripristino dei servizi sanitari erogati sul territorio di Chieti.

 «La sospensione delle prestazioni ambulatoriali nella città di Chieti sta creando tra la cittadinanza un grave e reale disagio – commenta la presidente della IV Commissione Donatelli – per tale motivo attendiamo un pronto riscontro dai vertici Asl in merito a tale situazione.

Tra le maggiori criticità riscontrate dall’utenza e giunte all’attenzione dei componenti della Commissione “Sanità” del Comune si evidenziano: 1) la prescrizione delle analisi di laboratorio

Leggi tutto...

Il Comune di Chieti dona 1500 confezioni di pannolini alle famiglie in difficoltà

 Il Sindaco Di Primio, l’Assessore Emilia De Matteo e i volontari della Protezione Civile hanno iniziato questa mattina la distribuzione

 

Il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio e l’Assessore alle Politiche Sociali, Emilia De Matteo, questa mattina, presso la sede del “Nucleo Operativo Teate”, in via dei Frentani, con i volontari di tutte le Associazioni di Protezione Civile del Comune di Chieti, a seguito dell’Avviso Pubblico predisposto dal Comune, hanno consegnato 1500 confezioni di pannolini di diverse taglie alle famiglie con minori da 0 a 3 anni che, a causa dell'emergenza sanitaria da Covid-19, si sono trovate in particolare stato di bisogno e necessità.

La consegna delle confezioni di pannolini sarà effettuata in via dei Frentani fino a martedì 21 luglio. Alle famiglie impossibilitate a recarsi presso la sede del N.O.T., perché sprovviste di auto, le confezioni saranno consegnate direttamente presso le proprie abitazioni.

Centri Estivi a Chieti: al via le domande, saranno assegnati voucher di 150 euro a minore

Sul sito istituzionale del Comune, l’Avviso Pubblico e il link per inoltrare le istanze

 

L’Assessore alle Politiche Sociali, Emilia De Matteo, unitamente all’Assessore alla Pubblica Istruzione, Carla Di Biase, rende noto che sul sito istituzionale dell’Ente è stato pubblicato l’Avviso Pubblico per l’individuazione delle famiglie beneficiarie dei contributi dei Centri Estivi e degli altri servizi educativi e ricreativi per minori, come stabilito nel “Decreto Rilancio”.

Per partecipare all’Avviso il richiedente (capofamiglia/genitore) deve possedere i seguenti requisiti:

− cittadinanza italiana o di uno Stato membro dell’UE o di uno stato non facente parte dell’UE, purché in possesso di regolare permesso di soggiorno alla data di presentazione dell’istanza; 

−  residenza nel Comune di Chieti;

− presenza nel nucleo familiare di minori che sono iscritti e frequentano Centri Estivi del Comune di Chieti, inseriti nell’elenco dei soggetti accreditati ai fini della procedura.

Si precisa che nell’eventualità di nuovi accreditamenti, l’elenco dei Centri Estivi presenti sul territorio sarà tempestivamente aggiornato.

Si fa presente, inoltre, che il citato Decreto Legge n. 34/2020 è in fase di conversione e che la fascia di età di riferimento è stata ampliata a minori d’età compresa tra i 0 e 16 anni (in fase di prima stesura la fascia di età era compresa tra i 3 e i 14 anni ).

L’importo minimo del contributo comunale, che non potrà comunque eccedere la somma effettivamente sostenuta dalla famiglia presso il centro estivo, è determinato in € 150,00 mensile per ciascun bambino e/o adolescente, maggiorato del 50% in caso di minore con certificazione di disabilità ai sensi dell’art. 3, comma 3, della Legge 104/1992. La somma effettivamente sostenuta dalla famiglia sarà liquidata direttamente dal Comune di Chieti ai soggetti gestori dei “centri estivi”.

Il voucher è subordinato alla frequenza da parte del minore di almeno due settimane piene (10gg) al mese per l’estate 2020, pena la decadenza, e non è compatibile con il “Bonus

Leggi tutto...

La via d'uscita "spot contro violenza donne"