Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

Pubblicazioni di matrimonio

Le pubblicazioni effettuate nel comune riguardano il matrimonio civile o con rito religioso. Devono rimanere esposte per almeno otto giorni consecutivi, ulteriori tre giorni per il rilascio del certificato di eseguite pubblicazioni. Il matrimonio potrà essere celebrato entro sei mesi.

Come fare
Entrambi gli sposi devono recarsi presso l'Ufficio di Stato Civile, primo piano del Palazzo Comunale.
I futuri sposi devono essere maggiorenni e uno di essi residente nel Comune di Chieti.
I minori di età non possono contrarre matrimonio. Il Tribunale per i minorenni, con decreto emesso in Camera di Consiglio, può ammettere al matrimonio chi abbia compiuto sedici anni.

Matrimonio Civile
I futuri sposi devono presentarsi all'Ufficio Pubblicazioni di matrimonio muniti di documento d'identità personale e del codice fiscale per apposita dichiarazione. Per i cittadini italiani i documenti relativi saranno acquisiti d'ufficio. Resa l'autocertificazione, viene fissato l'appuntamento per procedere alla pubblicazione.

Matrimonio con rito concordato (civile e religioso)
Oltre all'autocertificazione resa è necessario consegnare la richiesta di pubblicazioni civili del Parroco, o del Ministro di culto competente, a seconda del rito scelto, al quale gli sposi dovranno rivolgersi prima di presentarsi in comune.

Matrimonio per chi è già sposato
Occorre segnalare all'Ufficio Pubblicazioni di Matrimonio, sempre con autocertificazione, i dati relativi al precedente matrimonio al fine di poterne acquisire d'ufficio la copia integrale.

Matrimonio di cittadini stranieri
E' necessario presentare, assieme al proprio passaporto:

  • l'atto di nascita rilasciato nel Paese di nascita, tradotto in italiano e legalizzato dal Consolato o Ambasciata d'Italia nello Stato estero;
  • il “nulla osta” rilasciato dall'autorità consolare o diplomatica estera in Italia. La firma del Console straniero deve essere poi legalizzata presso la competente Prefettura.

Validità
180 giorni dalla scadenza delle pubblicazioni.


Costo per il richiedente
1, 2 o 3 marche da bollo da € 16.00 in relazione al caso specifico


Tempo necessario

    Le pubblicazioni saranno affisse all'Albo Pretorio per 8 giorni consecutivi
    Il matrimonio dovrà essere celebrato entro 180 giorni successivi alla pubblicazione, pena la scadenza

Norme di riferimento

    D. Lgs n. 51 del 19.02.1998
    DPR n. 396 del 03.11.2000 (nuovo regolamento dello Stato Civile)

Suggerimenti, reclemi e ricorsi
Reclami:
al responsabile dei Servizi Demografici di chieti D.ssa Letizia Nudi
Telefono 0871-341264 E-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Ricorsi:
entro 30 giorni dall'eventuale notifica di non accettazione della dichiarazione, alla Prefettura di Chieti.


Note

    I richiedenti possono essere sia italiani che stranieri.
    Nel caso di matrimonio con rito civile, l'appuntamento viene fissato contemporaneamente alla richiesta delle pubblicazioni.
    E' opportuno recarsi presso l'Ufficio di Stato Civile almeno 2 mesi prima del matrimonio.
    Al termine del procedimento viene data comunicazione agli interessati per il ritiro delle avvenute pubblicazioni di matrimonio