Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

Variante Urbanistica Deco”: l’opposizione di centrosinistra abbandona l’Aula facendo venir meno il numero legale - Assessore Colantonio “Un’azione politica di mero boicottaggio”

In qualità di Assessore all’Urbanistica, nell’odierna seduta di Consiglio Comunale ho illustrato un importante provvedimento iscritto all’OdG, la “Variante Specifica al PRG,  Macrozona 32 – Discarica Casoni e impianto di trattamento rifiuti”, ovvero la cosiddetta “Variante urbanistica Deco”, dagli importanti e positivi effetti, in termini di ricaduta, nei confronti della collettività teatina. In fase di votazione, però, l’opposizione ha abbandonato l’Aula facendo venir meno il numero legale e differendo, quindi, la stessa votazione in seconda convocazione prevista per venerdì 30 giugno”. Lo comunica l’Assessore all’Urbanistica, Mario Colantonio.  

 

«Rimango perplesso per l’azione politica messa in atto – prosegue l’Assessore Colantonio - in quanto un buon oppositore, ruolo che io stesso ho svolto per molti anni in Consiglio Comunale, dovrebbe contrastare la maggioranza su fatti politici concreti e non su atti amministrativi, tra l’altro dai complessi iter burocratici, destinati a portare beneficio alla città.

Atti, per altro, che prima di essere formalizzati in Consiglio Comunale, vengono preventivamente e dettagliatamente trattati nelle specifiche commissioni consiliari deputate all’esame della documentazionerimarca l’Assessore -  e nelle quali io stesso fornisco ampia ed esaustiva esposizione nonché ‘contraddittorio’ ai componenti.   

Spero che l’azione posta in essere stamani, di mero boicottaggio, sia stata dettata da un’errata valutazione e che si possa procedere regolarmente alla definitiva approvazione nel prossimo Consiglio Comunale contando sempre e comunque nella maggioranza di governo di questa Città».