Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

A Chieti il 6 e 7 maggio il Congresso degli 87 club lions della Romagna, Marche, Abruzzo e Molise

Il 6 e 7 maggio 2017 la città di Chieti ospiterà il XXI Congresso del Distretto Lions 108A”. Ad annunciarlo questa mattina, in conferenza stampa, il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio e il presidente Lions Club “Chieti Host” Paolo Ciammaichella che, unitamente ai presidenti del Lions Club “I Marrucini”, Lions Club “Melvin Jones” e Leo Club di Chieti organizzerà l’importante incontro nazionale al Teatro Marrucino di Chieti

«Un’occasione importante per la città e per la promozione turistico-culturale – ha commentato il Sindaco motivo per i quali ringrazio i lions che, accanto agli altri club service cittadini, offrono instancabilmente i loro preziosi service alla città ponendo sempre attenzione a tematiche di rilevanza sociale e culturale.

 

Il Congresso, che riguarderà gli 87 club Lions della Romagna, delle Marche, dell’Abruzzo e del Molise e i suoi 3.450 soci – spiegano il presidente Ciammaichella e il past president Guglielmo Marchionnosarà un evento importante per Chieti anche in ragione del centenario della fondazione dell’Associazione Internazionale Lions Club, costituita a Chicago nel giugno del 1917 su iniziativa del fondatore Melvin Jones e presente in ben 210 paesi del mondo e costituita da 47.300 club con 1.420.000 soci. Il Distretto 108A, nello specifico, è uno dei diciassette distretti italiani che complessivamente contano 1320 Club e 41.550 soci.

Nella due giorni teatina – ha aggiunto Giuseppe Potenza, coordinatore nazionale del Club Lions – saranno presenti nella nostra città 345 delegati, 25 past Governatori del Distretto e numerosi accompagnatori che, oltre ad assistere ai lavori congressuali, faranno visita anche alle bellezze della città. Due, infatti, i programmi individuati: 1) Chieti capitale dell’Abruzzo Citeriore. Viaggio nella storia dal Medioevo all’Unità d’Italia; 2) Chieti capitale dei Marrucini. Viaggio nella storia dell’antica Teate Marrucinorum.

L’ordine del giorno del Congresso prevede la relazione sulle numerose attività di servizio dei Club del Distretto - hanno evidenziato il presidente Ciammaichella del Lions Club “Chieti Host”, Alberto Ortona, presidente Lions “Melvin Jones” e Maurizio Mili presidente V Circoscrizione - l’approvazione dei bilanci consuntivo e preventivo, la discussione e approvazione dei nuovi statuti distrettuali e di Club, l’approvazione dei temi e service distrettuali e nella giornata di domenica la relazione del Governatore Dassori e l’elezione del nuovo Governatore, del 1° vice Governatore e del 2° vice Governatore. Inoltre, nell’ambito dei lavori congressuali proseguirà la raccolta delle firme per la presentazione della proposta di legge popolare riguardante l’obbligatorietà dell’insegnamento dell’educazione civica nelle scuole medie che i lions hanno deciso di sostenere.

Portare avanti attività a servizio dei cittadini è la vera mission del Club Lions – ha concluso Giulia Vinciguerravicepresidente Lions “Melvin Jones” – non a caso il nostro motto è “we serve” e attraverso la professionalità di ognuno dei soci, spesso rimboccandoci le maniche, riusciamo a sostenere service importanti a supporto dei più bisognosi».

Nei giorni del Congresso, in piazza Valignani vi saranno alcuni stand dove si potrà prendere visione delle attività di servizio dei lions distrettuali: i cani guida per i non vedenti, il service “Viva Sofia” per far conoscere le tecniche di primo soccorso, il “Progetto Martina” per la prevenzione dei tumori con gli studenti degli istituti superiori, etc. 

 Al fine di consentire lo svolgimento della manifestazione - per le autovetture dei partecipanti, che esporranno un pass identificativo sarà riservata l'area parcheggio di Piazza San Giustino e di Piazza Garibaldi, dalle ore 14,00 del 6 maggio alle ore 14,00 del giorno successivo – è stata disposta l’ordinanza n. 145 dell’Ufficio Traffico e Viabilità.