Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

EX CASERMA BERARDI

Più vicino l’avvio dell’esecuzione dei lavori

Assessore Colantonio: “Rilasciati i pareri urbanistici/edilizi alla progettazione esecutiva di alcuni edifici”

“In dirittura di arrivo le fasi progettuali per l’attuazione del “Piano di razionalizzazione delle sedi delle Amministrazioni dello Stato site in Chieti”. Gli interventi previsti nel complesso della ex caserma Berardi, si avvicinano alla loro attuazione per effetto delle progettazioni esecutive in fase di ultimazione”. E’ quanto comunica l’Assessore all’Urbanistica, Mario Colantonio, rendendo noto che il Provveditorato interregionale alle Opere Pubbliche con sede a L’Aquila, delegato dal Demanio dello Stato all’esecuzione del programma, ha depositato nei giorni scorsi alcune delle progettazioni esecutive.

 

«Il Settore Urbanistico del Comune di Chieti, attraverso la Dirigente Arch. Silvana Marrocco – aggiunge l’Assessore Colantonio -  ha rilasciato il parere urbanistico edilizio alla progettazione esecutiva riguardante il corpo di edifici che ospiterà la nuova sede del Liceo Scientifico “F. Masci”, la Ragioneria territoriale dello Stato, la Direzione Territoriale del Lavoro, gli uffici delle Dogane e Monopoli denominato Intervento 4; il corpo di edifici che ospiterà l’Agenzia delle Entrate (che comprende anche i front office e gli uffici catastali ed ipotecari) denominato Intervento 2; la nuova palestra destinata al Liceo Scientifico denominato Intervento 5.

Le progettazioni esecutive, attualmente munite anche degli altri necessari pareri, verranno poste in gara, procedura che si prevede di espletare entro i mesi di marzo-aprile. Pertanto, si esprime piena soddisfazione per il celere e regolare iter attuativo di questo importante programma edilizio nel quale l’Amministrazione comunale ha creduto sin dall’inizio collaborando in stretta sinergia con il Demanio dello Stato quale soggetto attuatore del programma e con lo stesso Provveditorato interregionale.

Ritengo che, stante l’attuale situazione, già all’inizio dell’autunno 2017 potranno partire delle cantierazioni che permetteranno di rispettare gli impegni iniziali per la piena funzionalità delle destinazioni a partire da gennaio 2019».