Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

ASILI NIDO Assessore Giampietro: “Maestre non pagate? Mai accaduto. A breve l’avvio degli inserimenti”

“Dispiace che vengano diffuse informazioni che non trovano giustificazione nella realtà dei fatti. Mi riferisco, nello specifico, alla notizia sulle maestre degli asili nido comunali che non verrebbero pagate: questo non è mai avvenuto. Anzi: ogni qualvolta si sono verificate situazioni di difficoltà economica, l’Amministrazione Comunale ha sempre cercato a priori una soluzione. In questi anni, si è riservata la massima attenzione alle tematiche inerenti le scuole e gli asili nido. Ne sono testimonianza i risultati raggiunti”. E’ quanto afferma l’Assessore alla Pubblica Istruzione, Giuseppe Giampietro.

 

«Nel corso di un incontro con le referenti dei quattro Asili Nido comunali – aggiunge l’Assessore Giampietro – abbiamo consegnato loro una lettera nella quale veniva evidenziato che, per motivi tecnici organizzativi, l’inserimento dei bimbi, attività che viene avviata in questo periodo e non prima, sarà procrastinato di alcuni giorni. In ogni caso, l’attività dei Nidi è ripresa normalmente con le stesse modalità e procedure di sempre. Quanto alle rette già versate per il mese di settembre, verranno sicuramente recuperate.                      

E’ opportuno ricordare che i Comuni devono soggiacere al rispetto di normative del governo centrale in materia di finanza troppo spesso farraginose, contorte e, a volte, illogiche e che pongono gli enti locali in oggettive difficoltà economiche.

Nonostante questo, rendendoci conto dei disagi che alcune famiglie si trovano ad affrontare in questi giorni, sentito il Sindaco Di Primio, abbiamo concordato che, entro l’inizio della prossima settimana sarà comunicata la data certa dell’inizio degli inserimenti. Ad ogni buon conto, non abbiamo bisogno di sollecitazioni da parte di chi ha già governato la città con un evidente insuccesso abbondantemente decretato dai cittadini».