Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

STADIO ANGELINI Riunione in Comune con le tre società calcistiche che hanno chiesto di utilizzare l’impianto

“La Chieti Calcio potrà allenarsi a patto che ci facciano pervenire in tempo utile la richiesta e paghino le tariffe applicate. Da parte nostra non vi è alcuna volontà di ostacolare la società. Saranno effettuato interenti di manutenzione sul manto erboso dello Stadio Angelini”. Lo ha affermato l’Assessore allo Sport, Antonio Viola, all’esito dell’incontro svoltosi questa mattina in Comune con i rappresentanti delle tre società calcistiche che utilizzano l’impianto sportivo: la Chieti Calcio (serie D), la Chieti Calcio Femminile (serie A) e il Chieti Fc Torre Alex (promozione).

 

«Il nostro interesse è quello dell’intera Città – ha aggiunto l’Assessore Viola – favorendo lo sport e non ostacolandolo. Tuttavia, è  impensabile che, per l’utilizzo degli impianti sportivi comunali, non vengano corrisposti i relativi oneri facendoli ricadere sulle spalle dell’intera collettività. Nel corso della riunione, è stato chiarito che la Chieti Calcio non avrà difficoltà ad effettuare i propri allenamenti purchè faccia pervenire in tempo utile la relativa richiesta con il pagamento delle tariffe deliberate. Quanto a queste ultime, non avendo nessuna società formalizzato la richiesta in fascia B firmando la relativa convenzione, tutti i pagamenti dovranno necessariamente avvenire in fascia A.

Al termine dell’incontro, le tre società hanno deciso di riunirsi allo scopo di trovare un accordo per poter  presentare un progetto gestionale tale da permettere loro l’adesione alla fascia B accollandosi, quindi, la  manutenzione ordinaria del manto erboso, la pulizia degli spogliatoi e la custodia dell’impianto. Quanto al manto erboso dell’Angelini, nell’immediato saranno eseguite operazioni per eliminare le erbe infestanti. Un intervento più incisivo sarà realizzato solo a fine campionato per permettere le attività che inizieranno il 28 agosto.»