Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

Politiche Sociali - Finanziato un ulteriore progetto a sostegno delle situazioni di disagio

L’Assessore alle Politiche Sociali, Emilia De Matteo, rende noto che la Regione Abruzzo, nell’ambito del Piano Regionale di interventi in favore della famiglia, ha finanziato un progetto predisposto dal Servizio Sociale del Comune di Chieti, approvato con delibera di Giunta, che prevede azioni di sostegno mirate, anche a carattere psicologico, rivolte a nuclei familiari, madri e persone in situazioni di grave emarginazione sociale e con problematiche anche di carattere psichiatrico.

 

«Si tratta di un ulteriore contributo ottenuto dall’Amministrazione Comunale – commenta l’Assessore De Matteo - il cui Settore Servizi Sociali ha visto approvati e finanziati numerosissimi progetti volti a favorire ed incrementare le attività sociali sul territorio.»

Il progetto, che prevede la costituzione di un’equipe multidisciplinare che possa definire obiettivi e strumenti di sostegno, si svilupperà secondo le seguenti attività:

1) interventi di sostegno/inclusione sociale attraverso lo strumento dei tirocini formativi, con l’erogazione di indennità mensili di tirocinio, che saranno attivati presso contesti lavorativi al fine di offrire opportunità concrete al processo di autonomia;

2) interventi di sostegno economico per necessità di carattere prioritario;

3) interventi di sostegno socio-psicologico.

Gli interventi sono finalizzati al sostegno delle famiglie per il miglioramento della loro autonomia e delle capacità genitoriali, alla prevenzione dei fenomeni di disagio e di devianza giovanile, al mantenimento del minore all’interno del proprio nucleo familiare, tutelandone la crescita e prevenendo ogni forma di emarginazione.

Tali interventi saranno definiti sulla base di progetti personalizzati per i singoli casi presi in carico e verranno realizzati in collaborazione con: Consultori familiari; Centro di Salute Mentale; Servizio di Dipendenze; Unità Multidisciplinare della ASL con i quali è in corso da tempo un proficuo lavoro di rete e di integrazione socio-sanitaria. Le famiglie e le persone individuate verranno coinvolte nella definizione dei progetti personalizzati al fine di condividere il percorso e gli obiettivi da perseguire in relazione alle loro esigenze.

Il progetto sarà attuato con la collaborazione dell’Azienda Speciale Multiservizi Chieti Solidale quale ente strumentale del Comune di Chieti, in particolare con il Servizio di Integrazione Sociale che collaborerà per gli aspetti riguardanti l’attivazione dei tirocini formativi e gli interventi di sostegno di tipo economico.