Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

Ass. Di Felice - Comunicato - Cimitero Comunale, interventi per far fronte all'indisponibilità di loculi

Cimitero Comunale, indisponibilità di loculi

Assessore Di Felice: “L’Amministrazione avvierà l’estumulazione dai loculi assegnati in via provvisoria e mai liberati”

L’attuale disponibilità di loculi da destinare alle tumulazioni presso il Cimitero Comunale è, pressocchè, nulla. Ad oggi residuano solo n. 2 loculi, chiaramente insufficienti per far fronte alle esigenze dei prossimi mesi. Per tale motivo, dando seguito all’avviso pubblico dello scorso 9 settembre, procederemo alla estumulazioni dai 150 loculi che, in base alle verifiche effettuate, risultano ad oggi irregolarmente occupati. Lo ha evidenziato questa mattina, nel corso di una conferenza stampa, l’Assessore ai Lavori Pubblici e Servizi Cimiteriali, Raffaele Di Felice.

 

«Si tratta di loculi che l’Amministrazione comunale – ha dichiarato l’Assessore Di Felice - aveva concesso in via provvisoria per una durata massima di 4 anni ma che non sono mai stati liberati e per i quali non è nemmeno mai stata pagata la relativa quota di 38 euro ogni sei mesi. La situazione richiede interventi immediati. Per tale motivo, è necessario dare seguito all’avviso pubblico dello scorso 9 settembre, avviando l’estumulazione delle salme dai loculi provvisori per la successiva inumazione in campo comune.

 

Tale intervento, che si rende ormai improcrastinabile, potrà consentire il recupero di circa 90 loculi e la definizione delle numerose situazioni ancora pendenti con un vantaggio economico per le casse comunali.

 

E’, comunque, possibile richiedere, entro sette giorni, la concessione definitiva del loculo previo pagamento in unica rata dei relativi oneri compresi gli arretrati maturati.

 

Il Cimitero Comunale di Chieti – ha aggiunto l’Assessore Di Felice – è uno dei più grandi d’Abruzzo estendendosi su circa 24 ettari, con due campi comuni e 5677 loculi esistenti, ormai insufficienti.

Con la realizzazione del quarto intervento stralcio, sono in corso di realizzazione n. 212 loculi che non saranno disponibili prima della fine del mese di marzo. Contemporaneamente, lo stato di procedura per l’avvio dei lavori del nuovo cimitero a Chieti Scalo non consente, al momento, previsioni a breve termine. Intanto, i lotti da destinare a costruzione di sepolcri da parte di privati nell’attuale Cimitero sono esauriti e il territorio dell’intero impianto è ormai saturo. Pertanto, è intenzione dell’Amministrazione comunale avviare quanto prima una revisione dell’attuale piano di azzonamento.»