Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

FAQ: Appalto per la fornitura e servizi finalizzati all’attivazione e alla gestione del CST/ALI Provincia di Chieti

DOMANDA:

nel punto del disciplinare “Busta A-Documentazione Amministrativa” viene richiesto, al paragrafo “a.8” , il “possesso delle referenze per l’ammissione di cui al bando, da inserire, pena esclusione, nella busta B.”

Sorgono a tale proposito due dubbi :

1.      Nella busta “B” viene richiesto di inserire “le attività eseguite / i prodotti realizzati” , quindi immaginiamo che le referenze da inserire pena l’esclusione nella busta “B” siano queste appena citate;

2.      Nel bando non c’è alcun riferimento al possesso di referenze quali “le attività eseguite / i prodotti realizzati”, ma solo ai requisiti in ottemperanza dell’art. 38 del Dlgs 163/2006

Quindi, in sostanza, vi chiederemmo se è corretta la nostra lettura per la quale :

·        Nella busta “A” vada inserita la dichiarazione attestante il possesso di referenze circa “le attività eseguite / i prodotti realizzati”;
·        Nella busta “B” vadano inserite analiticamente le referenze circa “le attività eseguite / i prodotti realizzati”.

O se vi è una lettura diversa rispetto ai dubbi emersi.

RISPOSTA:

In riferimento al quesito preposto si specifica quanto segue:

Le Referenze vanno inserite in Busta “ B “ cosi’ come riportato nel disciplinare all’art. 4 Voce Busta B contenente offerta tecnica., in quanto il curriculum vitae del professionista incaricato potrebbe coincidere con il Rappresentante dell’azienda e quindi essere oggetto di valutazione. Nella Busta “ A “ va inserita solo

La documentazione richiesta nel capitolato “ Documentazione Amministrativa “.

IL REFERENTE

( pi Claudio Micomonaco )