Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

Partiti gli interventi di sfalcio delle aree verdi e la pulizia delle scarpate

L’Assessore ai Lavori Pubblici, Raffaele Di Felice, comunica che il V Settore - Servizio Verde Pubblico del Comune di Chieti, sia in economia diretta che con l'ausilio della ditta esterna multiservice Scannella, ha avviato numerosi interventi su aree verdi cittadine, su aiuole spartitraffico nonché su scarpate urbane e periurbane al fine di garantire il decoro urbano e la pubblica incolumità ed evitare problematiche igienico-sanitarie che potrebbero insorgere a causa della presenza di insetti e animali all’interno di tali aree.

I lavori di sfalcio e di rimozione di tutta la vegetazione infestante (sia erbacea che arbustiva) in prossimità, soprattutto, di zone residenziali, scuole, uffici pubblici e a margine della viabilità pedonale e veicolare, oltre agli interventi sulle scarpate, interesseranno circa 110 mila mq di superfici e termineranno alla fine della prossima settimana.

Le aree verdi e le aiuole spartitraffico oggetto degli interventi sono quelle di:

via Verdi, via Riccitelli, via Cilea, via Amiterno, via Ovidio Nasone, via Sallustio, via dei Pentri, via Isonzo, via P. Cappelletti, via Majano, via G. Rossini, l’area annessa al fabbricato denominato “Casa Maccarone”, via Colonnetta villaggio Maranca, area a ridosso del centro commerciale Conad di via Colonnetta, via Pianell (nei pressi dell’Istituto Gonzaga), strada di collegamento tra via Ricci e via Quarantotti, ingresso Palatricalle, via F. Masci, via d’Aragona, via P. A. Valignani, viale Maiella, via A. Herio, via della Liberazione, viale Amendola.   

Le scarpate oggetto dei lavori saranno invece quelle di: via Ovidio Nasone/Sallustio, via Verdi, via Cilea-parco De Curtis, Pietragrossa, via G. Nicolino, via Madonna degli Angeli, Terminal Bus di via Gran Sasso, via S.C. De Lellis, via G. Carlo Spatocco, via Nicolini, via Santarelli, via XXIV Maggio, via Carlo Madonna, via Quarantotti, via Silvino Olivieri, via Mons. Rocco Cocchia, via della Liberazione, via Madonna delle Grazie, via Albanese, via Ciampoli. 

La via d'uscita "spot contro violenza donne"