Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

Cittadella della Cultura di Chieti: partono i lavori all’interno dell’ex Caserma Bucciante alla Villa Comunale

Assessore Colantonio “Adottate specifiche disposizioni per regolamentare la viabilità dei mezzi pesanti in entrata e uscita dal cantiere”

 

“In questi giorni si intensificano gli interventi riguardanti la rifunzionalizzazione dell’ex Caserma Bucciante/ex Ospedale Militare che diventerà la Cittadella della Cultura di Chieti”. Ad annunciare i lavori affidati alla ditta “Serit Lavori” s.r.l. di Roma è l’Assessore al Traffico e alla Viabilità, Mario Colantonio. 

«Proprio in questi giorni – evidenzia l’Assessore - sono in atto le demolizioni di alcuni vecchi edifici posti all’interno dell’ex sito militare situato nel cuore della Villa Comunale che, una volta ricostruiti, ospiteranno, tra gli altri, gli uffici del nuovo Archivio di Stato.

Come programmato in occasione degli interventi all’interno dell’ex Caserma Berardi di via Ferri, anche per questo cantiere è stata predisposta una apposita ordinanza che tiene conto dell’attenta percorrenza dei mezzi d’opera, con l’obiettivo di ridurre al minimo l’incidenza sulla viabilità urbana,

soprattutto in prossimità del centro storico e delle zone residenziali.

L’ordinanza emessa dall’Ufficio Traffico del Comune, oltre a regolamentare la viabilità di alcuni mezzi pesanti durante ogni accesso, autorizza al transito, in modo contrario al senso di marcia veicolare, gli stessi mezzi che dovranno arrivare all’interno del cantiere dell’ex Ospedale Militare posto su via Ricci.

I mezzi in entrata e in uscita dal cantiere – commenta l’Assessore - avranno, di fatto, la percorrenza obbligatoria su via della Liberazione, via XXIV Maggio, via Brigata Maiella, via Gen. Spatocco per poi dirigersi o lungo via per Popoli o in via Maiella e, per ridurre al minimo eventuali disagi, sarà posizionato un impianto semaforico azionato tramite apposito telecomando da ciascun mezzo pesante in arrivo su via XXIV Maggio, in dirittura d’arrivo all’accesso principale del cantiere.

Al fine di agevolare il transito dei mezzi pesanti lungo la curva precedente il cantiere e tutelare la pubblica incolumità - prosegue l’Assessore – sarà anche interdetta la sosta veicolare in via Ricci, nel tratto compreso tra il civico n. 10 ed il civico n. 8, sul lato sinistro rispetto al senso di marcia veicolare, dalla giornata odierna fino al 3 luglio 2021, dalle ore 7.00 alle ore 24.00 di ciascun giorno e sospesa temporaneamente la circolazione veicolare in via Ricci, in prossimità del civico n. 10, durante ogni transito di ciascun mezzo pesante.

Scusandoci per il disagio – conclude l’Assessore - si comunica che i mezzi pesanti procederanno comunque con la massima cautela».

La via d'uscita "spot contro violenza donne"