Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

NASCE “CHIETI IN RETE”

Un progetto sociale e di solidarietà che vede le associazioni di volontariato e di protezione civile sempre più presenti sul territorio e vicine alla cittadinanza

 

Domenica 15 dicembre, dalle ore 10.00 alle ore 13.00, alla Villa Comunale

 

L’Amministrazione Comunale di Chieti/Assessorato alle Politiche Sociali insieme a Chieti Solidale e al CSV della provincia di Chieti, domenica 15 dicembre, dalle ore 10.00 alle ore 13.00, alla Villa Comunale di Chieti, presenterà il progetto ‘CHIETI IN RETE’”. Lo rende noto l’Assessore alle Politiche Sociali, Emilia De Matteo.  

«Consapevoli dell’importanza e del ruolo del volontariato per la crescita e lo sviluppo della comunità – commenta l’Assessore De Matteo - il progetto “Chieti in Rete”, promosso dalla Cooperativa Sociale “Nonna Anna”, intende valorizzare le organizzazioni di volontariato attraverso un Protocollo d’Intesa che possa consentire un efficace raccordo di esperienze  e di scelte a favore della cittadinanza.

Gli Enti pubblici, sempre più spesso garantiscono interventi di solidarietà, prevenzione, emergenza e informazione grazie alla collaborazione con le associazioni di riferimento. Per tale motivo la creazione di un sistema integrato di conoscenze e servizi nel settore del volontariato consentirà di operare nelle varie circostanze con interventi mirati». 

Il Protocollo d’Intesa, che sarà sottoscrittodalle associazioni e dagli Enti no profit NONNA ANNA Cooperativa Sociale – Residenza per la Terza

Età; CHIETI SOLIDALE – La Rete per Il Villaggio Celdit; ANFFAS  CHIETI – Associazione Nazionale famiglie di persone con disabilità intellettiva e/o relazionale; ERGA OMNES – Associazione di volontariato;  ASSOCIAZIONE ITALIANA SCLEROSI MULTIPLA; RADIO CLUB PROTEZIONE CIVILE; ASSOCIAZIONE PERCORSI – Associazione Regionale Familiari per la tutela della Salute Mentale; N.O.T. – NUCLEO OPERATIVO TEATE Volontari di Protezione civile; LA CURA DEL TEMPO – Associazione di promozione sociale; TEATE SOCCORSO – Associazione di volontariato e protezione civile; CAPANNA DI BETLEMME – Comunità di accoglienza; AUTISMO ABRUZZO;  CENTRO DIURNO IL NODO; ASSOCIAZIONE NAZIONALE CARABINIERI  Protezione Civile e Volontariato; CARITAS DIOCESANA – ARCIDIOCESI DI CHIETI VASTO; FONDAZIONE OLTRE LE PAROLE- ALBA LIBERI DALL’AUTISMO, è aperto ad ulteriori associazioni che intendono condividere e realizzare attività da offrire alla cittadinanza in vista di un rafforzamento delle collaborazioni della solidarietà e del volontariato.

«L’obiettivo del Protocollo - evidenzia l’Assessore – è la promozione della cultura e della diffusione del volontariato quale patrimonio di crescita sociale e la partecipazione attiva dei giovani all’associazionismo, nonché la definizione di uno spazio comune per le attività di informazione e consulenza, assistenza e orientamento da poter offrire tramite uno sportello dedicato, in cui le specifiche professionalità potranno essere presenti a rotazione».

 Domenica 15 dicembre, alla Villa Comunale, le associazioni saranno presenti con stand e spazi espositivi per presentarsi alla cittadinanza e far conoscere le attività sviluppate, attraverso la fattiva opera dei volontari. La giornata sarà allietata da eventi ricreativi,musica, balli e canti tradizionali abruzzesi, danze internazionali e spettacoli di intrattenimento.

La via d'uscita "spot contro violenza donne"