Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

Riconsegnati al Comune i Palazzetti dello Sport di “Santa Filomena” e “Colle dell’Ara”

Gli impianti sportivi comunali di Colle dell’Ara e Santa Filomena, questa mattina, a seguito del verbale di sottoscrizione, sono stati nuovamente presi in consegna dal Comune di Chieti legittimo proprietario.

All’atto della sottoscrizione erano presenti il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, la dott.ssa Silvana De Donato, nominata dal Tribunale di Chieti Curatore del fallimento del Cus Chieti, l’Assessore allo Sport Antonio Viola, l’Assessore agli Affari Legali Maria Rita Salute, l’Assessore al Patrimonio Valentina Luise, i dirigenti del Comune di Chieti Valeriano Mergiotti e Paolo Intorbida e i funzionari dell’Ufficio Sport.

«Oggi inizia una nuova avventura per il Comune di Chieti che torna in possesso degli impianti sportivi comunali di Colle dell’Ara e Santa Filomena dopo il fallimento del Cus Chieti – ha detto il Sindaco Di Primio -. In tarda mattinata abbiamo sottoscritto con il Curatore del fallimento il verbale di riconsegna degli immobili al Comune.

 

Nella giornata di lunedì 30 settembre terrò una riunione con le società sportive fruitrici delle strutture in modo da pianificare entro i primi di ottobre le azioni necessarie per la nuova gestione degli impianti.

Abbiamo fatto tutto ciò che era necessario perché questi importanti Palazzetti tornassero a disposizione della città – ha proseguito il Sindaco - l’auspicio, ora, è quello di riaprire una nuova pagina per lo sport cittadino, con l’impegno di garantire tranquillità alle società sportive che adoperano gli impianti. Esprimo un particolare ringraziamento al Giudice Delegato, al Curatore del fallimento e agli Assessori agli Affari Legali, Maria Rita Salute e al Patrimonio Valentina Luise che hanno lavorato con me e l’Assessore allo Sport, Antonio Viola, perché le strutture potessero tornare alla città».

«Il Comune rientra in possesso di due importanti e fondamentali strutture adoperate per le attività sportive della nostra città: pallamano, pallacanestro, calcetto, pattinaggio, pallavolo, scherma – ha detto l’Assessore allo Sport, Antonio Viola -. Non nascondo le grosse difficoltà avute nel corso di questi mesi perché molte società hanno dovuto trovare luoghi alternativi per allenarsi ed alcune hanno rischiato anche di essere espulse dai Campionati di competenza. Ciò che mi preme sottolineare è che nell’immediato i due Palazzetti saranno dati sicuramente in affidamento temporaneo, così come previsto dal nostro regolamento e dalla legge regionale, nelle more di una futura gara d’appalto. Ringrazio per il lavoro svolto il Giudice Delegato e il Curatore del fallimento la cui tempestività ha scongiurato ulteriori problemi alle società sportive e al Comune».

La via d'uscita "spot contro violenza donne"