Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

Istituti Scolastici Comunali: proseguono le attività in vista dell’inizio del nuovo anno scolastico

Sopralluoghi e riunioni dell’Assessore Di Biase e del Vicesindaco Giampietro per garantire sicurezza e funzionalità nelle scuole

 

Continuano i sopralluoghi dell’Assessore alla Pubblica Istruzione, Carla Di Biase, con il Vicesindaco, Giuseppe Giampietro e i funzionari dell’Ufficio Lavori Pubblici nelle scuole di proprietà del Comune in vista dell’inizio del nuovo anno scolastico. Per assicurare un sereno avvio delle attività, già da alcuni giorni sono in corso interventi di manutenzione ordinaria e sfalcio dell’erba nei vari plessi scolastici.

«Questa mattina – fa sapere l’Assessore Di Biaseall’esito delle ispezioni effettuate sono stati pianificati alcuni interventi presso la scuola dell’Infanzia di via Lanciano, al fine di dotare la struttura di una ulteriore aula che accoglierà i nuovi alunni. Il plesso scolastico di Chieti Scalo, infatti, per l’anno scolastico 2019/2020 ha registrato un incremento dei piccoli iscritti. I lavori inizieranno domani 4 settembre e termineranno nel fine settimana.

 

Sempre in mattinata – prosegue l’Assessore – dopo gli interventi di bonifica eseguiti alcuni giorni fa all’Asilo Nido di via Amiterno, con il Vicesindaco Giampietro abbiamo accolto bambini e genitori presso la struttura dello Scalo che la notte del 26 agosto era stata danneggiata dal passaggio di alcuni balordi. L’Asilo Nido Comunale sarà presto un fiore all’occhiello grazie ai progetti didattici in programmazione. Purtroppo – commenta l’Assessore – siamo rammaricati che un episodio di inciviltà analogo sia accaduto questa notte presso un’altra struttura scolastica: la materna di via Amiterno. Allertata dell’accaduto ho potuto costatare di persona che la mano dei vandali ha per fortuna procurato pochi danni alla scuola – due vetri rotti alla porta antincendio, alcune scritte sui muri e detersivo sparso sui pavimenti - che saranno sanati nel giro di 48 ore. Sul posto è intervenuto prontamente il Reparto Investigazioni Scientifiche dei Carabinieri che sta effettuando i rilievi del caso.

Entro la giornata di domani – conclude l’Assessore – con gli uffici preposti verrà esaminata in una specifica riunione anche il servizio mensa scolastica e la fornitura dei libri di testo della scuola primaria mentre nel pomeriggio si terrà un ennesimo incontro con i dirigenti scolastici per fare il punto della situazione e andare incontro alle esigenze da loro espresse al fine di garantire sicurezza e tranquillità».

La via d'uscita "spot contro violenza donne"