Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

Decoro cittadino e pulizia delle strade Torna l’operatore ecologico di quartiere Previsto l’incremento dei cestini portarifiuti per la raccolta differenziata e delle deiezioni canine

“Con l’istituzione dell’operatore ecologico di quartiere potenziamo i servizi di pulizia delle strade cittadine attraverso una serie di azioni quali: spazzamento, pulizia dei tombini e sfalcio delle erbe nei quartieri”. E’ quanto sottolinea l’Assessore alla gestione della raccolta differenziata, Alessandro Bevilacqua.

Il nuovo capitolato d’appalto per la gestione dei rifiuti, infatti, ha previsto la reintroduzione di una figura un tempo tipica nei quartieri: lo “zonista” che è già attivo sia a Chieti alta che allo Scalo.

 

«La presenza puntuale degli operatori ecologici di quartiere – prosegue l’Assessore Bevilacquagarantirà, a rotazione, oltre che lo spazzamento delle strade, anche una più costante pulizia dei tombini e lo sfalcio delle erbe».

L’Amministrazione Comunale, al fine di migliorare attraverso un servizio più efficiente la percezione di decoro urbano e responsabilizzare i cittadini verso un corretto conferimento dei rifiuti, ha rappresentato a Formula Ambiente, aggiudicataria del servizio di gestione e raccolta dei rifiuti in città, la necessità di aumentare il numero dei cestini portarifiuti,anche in considerazione delle oggettive difficoltà riscontrate dai proprietari di cani nello smaltimento delle deiezioni dei propri animali.

«E’ stata, così, prevista la collocazione di 160 nuovi portarifiuti in città. Contestualmente  - conclude l’Assessore Bevilacqua - verranno intensificati i controlli per la prevenzione di reati ambientali e il rispetto degli orari di conferimento dei rifiuti nei cassonetti».

 

La via d'uscita "spot contro violenza donne"