Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

AL VIA “CHIETI CLASSICA” INTERNATIONAL MUSIC FESTIVAL - Dal 23 al 31 luglio masterclass e concerti in città

100 musicisti, 11 concerti, docenti di fama internazionale

 

Sei location di prestigio: Palazzo de’ Mayo, Palazzo del Governo, Museo d'Arte “C. Barbella”, Museo Universitario di Scienze Biomediche, Terme Romane, Convitto Nazionale “G. B. Vico”

 

Inizia oggi, 23 luglio, “Chieti Classica”, manifestazione di alto profilo culturale, curata dal M° Giuliano Mazzoccante ed inserita nel Cartellone “Chieti d’Estate 2019” coordinato dal Comune di Chieti.

100 musicisti provenienti da tutta Europa, Asia e America, docenti di fama mondiale e sei palcoscenici scelti tra i luoghi più simbolici della città di Chieti daranno vita, fino al 31 luglio, a concerti gratuiti e corsi di perfezionamento in centro storico.

Patrocinato dal MIBAC, il festival si avvale della fondamentale collaborazione di numerosi partner: Deputazione teatrale “Teatro Marrucino”, Fondazione Immagine, Fondazione “Banco di Napoli”, Federfarma, Ordine dei Farmacisti della provincia di Chieti, CCIAA Chieti/Pescara, Clivio pianoforti, Pasquarelli auto, Zaccagnini, Confartigianato e ConfArte.

Base operativa dell’attività didattica e di preparazione dei musicisti sarà il Convitto Nazionale G. B. Vico. Qui terranno le proprie lezioni gli 11 docenti coinvolti di fama internazionale: Dora Schwarzberg e Pavel Berman (violino), Romain Garioud (vioncello), Zvi Carmeli (viola), Rita D’Arcangelo (flauto traverso), Gaetano Di Bacco (sassofono), Erkki Alste e Vilppu Kiljunen (canto lirico), Ugo D'Orazio (pianista accompagnatore), Antonio Tinelli (clarinetto)e lo stesso Mazzoccante (pianoforte).

Dopo l’inizio delle masterclass (martedì 23 luglio) si darà il via ai concerti giovedì 25 luglio con un doppio appuntamento: ore 21.15 alle Terme Romane - sul palco gli allievi delle classi di canto lirico e clarinetto – con “Fantasie d’opera” e a seguire, alle ore 22.30, a Palazzo de’ Mayo – classi di violino e clarinetto – con Romanticismo”. In entrambi i concerti si esibiranno il  Antonio Tinelli al clarinetto e il M° Giuliano Mazzoccante al pianoforte.

Triplice appuntamento per venerdì 26 luglio al Museo Universitario di “Scienze Biomediche” (piazza Trento e Trieste): ore 17.00 “Installazioni musicali”; ore 18.30 Musica work in progress, ore 21.15 Musica e immagini”. Prevista la partecipazione degli allievi delle classi di violino, violoncello, pianoforte, sassofono e del Romain Garioud al violoncello. 

Sabato 27 luglio Chieti Classica si sposta al Museo d’arte “Costantino Barbella” (via De Lollis). In programma, alle ore 21.15,Virtuosismi d’arte”con gli allievi delle classi di violino, violoncello e sassofono. 

Il festival prosegue con un doppio appuntamento domenica 28 luglio: alle Terme Romane, ore 21.15, con  Clarinettissimo”allievi delle classi di clarinetto e musica da camera -e a seguire a Palazzo De’ Mayo, ore 22.30, con “Le stelle della lirica” con l’esibizione della classe di canto. 

Lunedì 29 luglioin piazza G.B. Vico, alle ore 21.15, la serata sarà dedicata a “I talenti del festival”con gliallievi delle classi di violino, viola, violoncello e musica da camera. 

Martedì 30 luglio, invece, sempre in piazza G.B.Vico, alle ore 21.15, si terrà il “Galà con i maestri del festival”

Mercoledì 31 lugliopresso il Palazzo del Governo (piazza Umberto I), alle ore 21.15, si terrà il concerto di chiusura del festival. Ingresso su prenotazione fino a esaurimento posti. Per info Segreteria del Festival, corso Marrucino 135, sede del Convitto G.B.Vico. 

 

«Chieti Classica ha come obiettivo primario quello di attirare l'attenzione sulla città di Chieti, sulle sue numerose chiese, i Musei, l’Università, i palazzi antichi di assoluto valore architettonico, il Teatro Marrucino – spiega il Sindaco -. I 100 musicisti provenienti da tutta Europa, America e Asiavivranno l’esperienza di scoperta della Città antica attraverso visite guidate organizzate specificatamente per loro ma aperte anche a tutti coloro che vorranno aderire alle varie iniziative che verranno proposte giornalmente. Ogni giorno, ad ogni ora, fino ai concerti serali, i partecipanti alle masterclass saranno coinvolti nelle lezioni con docenti di chiara fama e coloro che lo vorranno (anche curiosi e turisti) potranno assistervi attraverso una registrazione ufficiale presso la segreteria artistica. La formazione artistica e culturale dei partecipanti, così intesa come nel progetto Chieti Classica, costituisce una offerta di assoluto rilievo internazionale con musicisti presenti in festival consolidati europei, asiatici e americani».

«Sono contento di poter promuovere la musica classica e il nostro territorio – commenta Giuliano Mazzoccante –, un binomio vincente all’insegna del turismo culturale nel quale credo molto. Per questo abbiamo scelto alcune tra le più belle e suggestive aree cittadine, naturalmente votate all’arte. Grazie al ricco programma, la città accoglierà circa 100 artisti che si confronteranno in un percorso di crescita culturale e, in particolare, per i corsisti di canto lirico, ci sarà la possibilità di essere selezionati ed entrare nella prestigiosa agenzia artistica Opera-Connection Alste & Mödersheim di Berlino».

«La Fondazione Banco di Napoli per l'Abruzzo e il Molise, sponsor della manifestazione 'Chieti Classica' che si svolgerà nella splendida cittadina di Chieti dal 23 al 31 luglio, ospiterà nel suo meraviglioso Palazzo de' Mayo due serate della rassegna affidate alla prestigiosa direzione artistica del maestro Giuliano Mazzocante – chiosaRossella Paliotto, presidente della Fondazione Banco di Napoli per l'Abruzzo e il Molise - Gli appuntamenti in programma sono quelli del 25 luglio, alle ore 22.30, con 'Romanticismo e oltre' a cui parteciperanno gli allievi della classe di violino e clarinetto insieme ai maestri Tinelli e Mazzoccante e quello del 28 luglio, alle 22.30, con 'Le stelle della lirica' a cui parteciperanno gli allievi della classe di canto lirico. 'Chieti classica' rappresenta una grande occasione tesa alla valorizzazione della stagione estiva di Chieti intesa come promozione del turismo in città e nell'intera regione. Dal 25 al 31 luglio dalle ore 18.00 alle ore 20.00 sulla terrazza dei busti, inoltre, ospiteremo le prove aperte dei musicisti provenienti da 15 paesi differenti, dalla Germania a Israele passando per la Cina: è la grande novità di questa edizione».

«Una formula vincente, quella dei concerti diffusi e un altissimo livello artistico quello che Chieti Classica ha individuato grazie alla strategia giusta per porsi come evento centrale dell'estate non solo teatina – aggiunge Luciano Di Tizio, presidente Fondazione Immagine -. La Fondazione è orgogliosa di aver legato il proprio nome anche alla seconda edizione dell'International Music Festival.  Appuntamenti di questa qualità arricchiscono la città e la regione che hanno la fortuna di ospitarli».

Per informazioni di carattere tecnico contattare il numero 340/0954309 oppure 331/6019983 

La via d'uscita "spot contro violenza donne"