Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

7^ TAPPA DEL 102° GIRO D’ITALIA: VASTO – L’AQUILA, 17 MAGGIO 2019 - PASSAGGIO DELLA CORSA NEL COMUNE DI CHIETI

ORARIO: tra le ore 14,25 e le ore 14,50 circa

PERCORSO: provenienza dal Comune di Ripa Teatina, lungo il seguente percorso: Strada Madonna del Freddo, Via E. Ianni, P.le S. Anna, Via P.A. Valignani, Via Nicolino, Via L. Camarra, Via F. Salomone, Via S. Olivieri, Via A. Herio, Via Madonna degli Angeli, Piazza Monsignor Venturi, Via Madonna della Misericordia, Via Colonnetta, P.le Marconi, Viale Abruzzo, Via Aterno, per poi proseguire verso il territorio di Manoppello e raggiungere L’Aquila, dove è previsto l’arrivo tra le ore 17,00 e le ore 17,30

CORRIDORI: 176 corridori

MEZZI: 200 mezzi tra auto e moto. La corsa sarà preceduta di circa un’ora e mezza da una carovana pubblicitaria costituita da almeno 60 automezzi

 

1° GIRO E, CICLOTURISTICA PER AMATORI – TAPPA CHIETI/L’AQUILA 
Evento collaterale costituito da una gara cicloturistica a tappe per amatori con l’ausilio di biciclette a pedalata assistita, a cui parteciperanno circa 80 ciclisti con un seguito ufficiale formato da circa 50 mezzi tra auto e moto. La tappa Chieti–L’Aquila partirà da Piazza San Giustino alle ore 10,00 e procederà lungo lo stesso itinerario della 7^ tappa del Giro d’Italia.

Al fine di consentire il regolare svolgimento della manifestazione ciclistica della 7^ tappa del Giro d’Italia, per motivi di pubblica sicurezza, sarà interdetta la sosta ed il transito veicolare in Piazza San Giustino, al fine di consentire gli allestimenti previsti per il ritrovo e la partenza del 1° Giro E, nonché nei tratti viari dove dovranno sostare i veicoli degli allestitori, degli sponsor e le ammiraglie.

 


DIVIETI

1. l’istituzione del divieto di sosta con rimozione in Piazza San Giustino e in Via Arcivescovado, dalle ore 19,00 del giorno 16 maggio alle ore 20,00 del giorno 17 maggio 2019;
2. l’istituzione del divieto di transito veicolare in Via Pollione, Piazza San Giustino e Via Arcivescovado, dalle ore 19,00 del giorno 16 maggio alle ore 17,00 del giorno 17 maggio 2019;
3. l’istituzione del divieto di sosta con rimozione in Largo Cavallerizza, al fine di consentire il posizionamento delle ammiraglie, per il giorno 17 maggio 2019, dalle ore 5,00 alle ore 18,00;
4. l’istituzione del divieto di sosta con rimozione in Piazza Garibaldi, nel tratto antistante la ex Caserma Spinucci, dall’intersezione con Via P. A. Valignani all’intersezione con Via F. Salomone, per il giorno 17 maggio 2019, dalle ore 5,00 alle ore 18,00; 
5. la soppressione temporanea del Terminal Bus di Via A. Herio, per il giorno 17 maggio 2019, dalle ore 7,00 alle ore 10,30;
6. la sospensione temporanea della circolazione veicolare, per il giorno 17 maggio 2019, a decorrere dalle ore 10,05, durante il passaggio dei partecipanti alla Gara E, da Piazza San Giustino, lungo tutto il percorso;
7. l’istituzione del divieto di sosta con rimozione su entrambi i lati nelle seguenti strade attraversate dal percorso di gara della tappa del Giro d’Italia, nei tratti di competenza comunale, dalle ore 8,00 alle ore 15,00: 
Ø Via Madonna del Freddo, Via E. Ianni, P.le S. Anna, Via P.A. Valignani (da P.le S. Anna a Via Nicolino), Via Nicolino, Via L. Camarra (da Via Nicolino a Via F. Salomone), Via F. Salomone, Via S. Olivieri, Via A. Herio, Via Madonna degli Angeli, Piazza Monsignor Venturi, Via Madonna della Misericordia, Via Colonnetta, P.le Marconi, Viale Abruzzo, Via Aterno;
8. l’istituzione del divieto di transito veicolare in tutte le strade attraversate dal percorso di gara, menzionate al punto 7., nonché in tutte le strade che vi sboccano, per il giorno 17 maggio 2019, dalle ore 12,25 alle ore 15,00 circa, fino al passaggio dell’automezzo “Fine Gara Ciclistica” e comunque fino a cessate esigenze;
9. l’istituzione delle seguenti limitazioni e deviazioni, durante il periodo di chiusura al transito di cui al punto 8.:
Ø l’obbligo di svolta a sinistra verso Via Ferri, per i veicoli provenienti da Via A. Fieramosca;
Ø l’obbligo di svolta a sinistra verso Piazza Garibaldi, per i veicoli provenienti da Via Rossi, da Via D’Aragona e da Via Tiro a Segno;
Ø l’obbligo di svolta a sinistra verso Via Masci, per i veicoli provenienti da Via Picena;
Ø l’obbligo di svolta a destra verso Via Arniense, per i veicoli provenienti da Piazza Garibaldi;
Ø l’obbligo di svolta a sinistra verso Piazza Matteotti, per i veicoli provenienti da Via N. da Guardiagrele;
Ø l’obbligo di svolta a sinistra verso Piazza Matteotti, per i veicoli provenienti da Via Arniense – lato Piazza Garibaldi;
Ø l’obbligo di svolta a destra verso Via Papa Giovanni XXIII, per i veicoli provenienti da Via C. De Lollis e da Via Mezzanotte;
Ø l’obbligo di svolta a sinistra verso Via Papa Giovanni XXIII, per i veicoli provenienti da Via S. Michele;
Ø l’obbligo di svolta a sinistra verso Via Pianell, per i veicoli provenienti da Via Porta Napoli;
Ø il divieto di transito veicolare in Corso Marrucino, all’intersezione con Piazza Trento e Trieste;
Ø l’obbligo di svolta a destra verso Viale Gran Sasso, per i veicoli provenienti da Via Ciampoli;
Ø all’intersezione tra Viale Gran Sasso e Via Arenazze: l’obbligo di procedere diritto verso Via Picena o a sinistra verso il tratto a valle di Via Arenazze;
Ø all’intersezione tra Via Picena e Viale Gran Sasso: l’obbligo di procedere diritto su entrambe le direttrici di marcia: verso Via dei Peligni e verso Via Picena;
Ø l’obbligo di procedere diritto verso Via G. Spatocco, per i veicoli provenienti da Via per Popoli;
Ø l’obbligo di procedere diritto verso Via per Popoli, per i veicoli provenienti da Via G. Spatocco;
Ø l’obbligo di svolta a sinistra verso Viale Maiella – lato Via per Popoli, per i veicoli provenienti da Via De Turre;
Ø l’obbligo di svolta a destra verso Viale Maiella – lato Via per Popoli, per i veicoli provenienti da Via Madonna della Vittoria;
Ø l’obbligo di svolta a sinistra verso Via Madonna della Vittoria, per i veicoli provenienti da Viale Maiella – lato Via per Popoli;
Ø l’obbligo di svolta a destra verso Via Pescara o diritto verso Via M. da Caramanico, per i veicoli provenienti da Via Maestri del Lavoro;
Ø l’obbligo di svolta a sinistra verso Via Pescara o diritto verso Via Maestri del Lavoro, per i veicoli in uscita da Via M. da Caramanico;
Ø l’obbligo di svolta a sinistra verso Via Maestri del Lavoro o a destra verso Via M. da Caramanico, per i veicoli provenienti da Via Pescara;
Ø l’obbligo di svolta a sinistra verso Via M. da Caramanico, per i veicoli provenienti da Viale B. Croce – lato Madonna delle Piane;
Ø l’obbligo di svolta a destra verso V.le B. Croce – lato Mad. delle Piane, per i veicoli in uscita da Via Pietrocola;
Ø l’obbligo di procedere diritto su entrambe le direttrici di marcia in Via Piaggio, all’intersezione con Via E. Mattei;
Ø l’obbligo di svolta a sinistra verso Via Liri, per i veicoli provenienti da Via Madonna della Vittoria;
Ø l’obbligo di svolta a destra verso Via Madonna della Vittoria, per i veicoli provenienti da Via Liri – lato Mad. della Vittoria;
Ø l’obbligo di svolta a sinistra verso Via per Popoli – lato Via G. Spatocco, per i veicoli provenienti da Via Liri – lato Via per Popoli;
Ø l’obbligo di procedere diritto in Via Liri, alle due intersezioni con Via Gizio, su entrambe le direttrici di marcia;
Ø l’obbligo di svolta a sinistra verso il raccordo autostradale CH-PE, per i veicoli provenienti da Via Tirino – lato Megalò;
10. l’istituzione di tutte le altre chiusure al traffico e deviazioni necessarie per evitare che il flusso di traffico converga nella direzione del percorso di gara, durante il periodo di chiusura al traffico di cui al punto 8.

 

La via d'uscita "spot contro violenza donne"