Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

Attivata dopo 12 anni la pubblica illuminazione in Strada dell’Acquedotto

Entro Natale la consegna dei progetti riguardanti i lavori di via Carusi, via Santarelli e del sottopasso di via M. Turchi

 

Assessore ai Lavori Pubblici, Raffaele Di Felice, comunica che già dalla giornata di ieri, giovedì 13 dicembre, è stato attivato il nuovo impianto della pubblica illuminazione, realizzato dalla Ditta Electra Systems di De Donno Roberto, in Strada dell’Acquedotto a Chieti.

«Strada dell’Acquedotto, dopo 12 anni, può contare finalmente su un nuovo impianto di pubblica illuminazione realizzato nell’ambito della programmazione dell’Amministrazione del Sindaco Di Primio – commenta l’Assessore ai Lavori Pubblici, Raffaele Di Felice –. Rivolgo un particolare ringraziamento agli operai comunali che si sono prodigati in tale lavoro a beneficio di tutti i residenti della zona.

Nel corso di questa settimana - fa sapere l’Assessore Di Felice - verranno inoltre consegnati all’ufficio tecnico i progetti riguardanti i lavori di via Carusi, via Santarelli e del sottopasso viario di via Marino Turchi che inizieranno nel mese di gennaio e riguarderanno il ripristino del manto stradale sconnesso e il rifacimento dei sottoservizi e per quanto riguarda il sottopasso viario la sostituzione dell’impianto di sollevamento idraulico».      

La via d'uscita "spot contro violenza donne"