Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

Chieti sempre più ecologica: al via il progetto “Green Car”

Inaugurate le 15 stazioni di ricarica per auto elettriche, presenti su tutto il territorio comunale

Assessore Colantonio “Chieti nel 2020 sarà la città più green d’Abruzzo grazie ai tanti progetti di ecologia sostenibile portati avanti dall’amministrazione comunale”

 

L’Assessore ai Trasporti e alla Mobilità del Comune di Chieti, Mario Colantonio, questa mattina, in piazza Matteotti, ha inaugurato le stazioni di ricarica per auto elettriche installate in città da ENEL X. All’inaugurazione erano presenti Angelica Carnelos –responsabile Affari Istituzionali Italia Centrale di Enel Italia srl -, Pasquale Angelini -responsabile Affari Istituzionali Marche, Abruzzo e Molise di Enel Italia srl -, Giulia Casciani – referente Enel Xla Comandante della Polizia Municipale, Donatella Di Giovanni, la dirigente dell’Ufficio Urbanistica, Silvana Marrocco e l’Assessore alle Politiche Sociali, Emilia De Matteo.

Sono 15 le stazioni di ricarica elettrica per vetture in funzione già dalla giornata di oggi, installate, nello specifico, in:

  • Via Maestri del Lavoro, all’interno del parcheggio della Piscina Comunale, con 6 stalli di sosta;
  • Via Papa Giovanni Paolo II, sul lato opposto all’esercizio commerciale Conad, nell’area di sosta compresa tra l’intersezione con Via A. d’Egitto e l’intersezione con Via Spalato – lato Via Gorizia, con 6 stalli di sosta;
  • Piazza Paolo IV, in prossimità dell’intersezione con Via Meneghini, sul lato opposto alla sede della delegazione comunale, ovvero sul lato destro – direzione Via De Virgiliis, con 2 stalli di sosta;
  • Via Verdi, nell’area di sosta situata nell’area antistante alcune attività commerciali, tra l’ufficio postale e la farmacia, con 2 stalli di sosta;
  • Piazza Matteotti, nell’area di sosta situata al centro della piazza, con 2 stalli di sosta;
  • Via Ferri, dall’ingresso della ex Caserma Berardi per ml. 100, sul lato destro a salire, con 4 stalli di sosta;
  • Via Amiterno, nell’area antistante la terza palazzina provenendo da Via Sulmona, in direzione Via Capestrano, con 4 stalli di sosta;
  • Viale Europa, a circa ml. 20 dall’intersezione con Via XXIV Maggio, con 4 stalli di sosta.

 «È una grande opportunità per il Comune di Chieti – ha commentato l’Assessore Colantonio -. Quello dell’elettrico è un sistema di propulsione ecologico che tenderà ad aumentare notevolmente a partire dal 2019 considerato che nel 2025 non saranno più prodotti veicoli a gasolio. Il progetto delle colonnine, la cui distribuzione è stata assicurata capillarmente su tutto il territorio comunale, è solo uno dei tasselli del più ampio Piano di Sviluppo Urbano Sostenibile che l’amministrazione comunale sta portando avanti con la realizzazione del bike e car sharing, del car pooling, dell’acquisto degli autobus ecologici, della realizzazione delle piste ciclopedonali, dell’installazione delle centraline per il rilevamento della qualità dell’aria. A tal proposito, va ricordato che il Comune di Chieti, già da tempo, attraverso il regolamento di accesso alle ZTL ha predisposto una serie di agevolazioni per chi acquista o fa uso di vetture ibride potendo accedere liberamente nelle zone a traffico limitato. Ogni colonnina – ha spiegato l’Assessore - potrà servire due vetture sui cui stalli di sosta potranno parcheggiare solo le macchine elettriche in ricarica. Le auto che sostano in maniera impropria sugli stalli, infatti, saranno passibili di sanzioni».

«Le colonnine che oggi inauguriamo a Chieti rappresentano il primo esempio del piano di installazione che Enel X ha avviato su tutto il territorio nazionale – ha evidenziato Angelica Carnelos -. Enel ed Enel X intendono arrivare all’installazione di 14mila colonnine entro il 2022 con un investimento di circa 300milioni di euro. Quello con Chieti è un ottimo esempio di partnership tra pubblico e privato: il Comune teatino, infatti, si è dimostrato particolarmente virtuoso nell’accogliere la nostra collaborazione. La distribuzione delle colonnine è stata decisa con l’amministrazione comunale, coprendo tutti i quartieri cittadini. Le stazioni di ricarica saranno sempre attive e per accedervi gli utenti dovranno registrarsi sulla piattaforma di Enel X attivando il contratto di fornitura».

FUNZIONAMENTO COLONNINE – “Enel X Recharge” è il nuovo servizio di ricarica pubblica per auto elettriche offerto da Enel X. Ogni utente potrà scegliere il profilo di ricarica più adatto alle proprie esigenze. Scaricando l’apposita App il cittadino dovrà inserire i dati della carta di credito dalla quale verrà prelevata la tariffa relativa all’utilizzo della colonnina e al termine della operazione riceverà una notifica sullo stato dell’avvenuta ricarica.

Il costo della tariffa a consumo è di 0,45€ kWh, un pieno costerà all’incirca cinque/sei euro

La via d'uscita "spot contro violenza donne"