Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

Avviso Pubblico per l’acquisizione di manifestazione di interesse all’iscrizione nel catalogo dell’offerta dei servizi di conciliazione

Assessore De Matteo “Un progetto sociale per conciliare il lavoro, la famiglia e la vita privata delle donne impegnate nelle attività di cura verso le categorie più deboli”

 

L’Assessore alle Politiche Sociali, Emilia De Matteo, comunica che è stato pubblicato sul sito del Comune di Chieti - sezione “Concorsi e Avvisi Pubblici” - l’Avviso Pubblico per l’acquisizione di manifestazione di interesse all’iscrizione nel catalogo dell’offerta dei servizi di conciliazione, progetto finanziato dalle Regione Abruzzo, a valere sul Programma Operativo Fondo Sociale Europeo 2014-2020, per un importo complessivo di € 215.906,18. L’Ambito Sociale n. 8 (comuni di Chieti e Casalincontrada) partecipa al progetto in A.T.S con l’ambito Sociale n. 9 “Val di Foro” ed il n. 13 “Marrucino” e vede Francavilla quale Ente capofila.

 

«L’obiettivo prioritario del progetto – spiega l’Assessore è quello di offrire un aiuto, in termini di servizi, alle donne impegnate nelle attività di cura verso minori, anziani non autosufficienti e diversamente abili favorendone l’accesso ai servizi di assistenza alla persona. Nello specifico, attraverso la creazione di un catalogo di soggetti erogatori di servizi, fruibili da parte degli utenti ammessi, verranno erogati dei voucher sotto forma di rimborso spesa, per offrire alle famiglie una compartecipazione alla spesa dei servizi di cura di cui necessitano: doposcuola e supporto allo studio, centri ricreativi e sportivi aperti nei periodi di chiusura delle scuole, soggiorni estivi e vacanze studio, sostegno per le rette di nidi o scuole dell’infanzia, baby sitter, sostegno ai servizi di assistenza domiciliare (esclusi servizi infermieristici e di assistenza sanitaria), centri diurni e servizi residenziali; servizi di care giver, servizi di trasporto e/o accompagnamento, asili nido, scuole materne, altri servizi innovativi e ricreativi o sperimentali per la prima infanzia.

I soggetti da inserire nel catalogo verranno selezionati con procedura di evidenza pubblica al fine di assicurare il rispetto dei principi di trasparenza, imparzialità, partecipazione e parità di trattamento.

Possono presentare la manifestazione di interesse all’iscrizione al Catalogo territoriale dell’offerta di servizi i soggetti pubblici e privati erogatori di servizi, regolarmente autorizzati al funzionamento ai sensi delle disposizioni normative vigenti, nello specifico: organizzazioni senza scopo di lucro con esperienza almeno triennale nell’inclusione sociale e lavorativa di persone svantaggiate; cooperative sociali; organizzazioni di volontariato; associazioni di promozione sociale; enti privati o pubblici che abbiano, nell’oggetto sociale, servizi di conciliazione per minori e/o persone non autosufficienti; organismi di formazione accreditati».

Le domande, che possono essere presentate dai residenti nei Comuni degli Ambiti Distrettuali Sociali n. 8, n. 9 e n. 13  (Ari, Francavilla al Mare, Miglianico, Ripa Teatina, San Giovanni Teatino, Torrevecchia, Villamagna, Vacri, Chieti, Casalincontrada, Bucchianico, Casacanditella, Fara Filiorum Petri, Filetto, Guardiagrele, Orsogna, Pennapiedimonte, Pretoro, Rapino, Roccamontepiano, San Martino sulla Marrucina), dovranno essere inviate all’ente capofila del progetto “Comune di Francavilla al Mare (CH)”, Corso Roma n. 7, entro le ore 12.00 del 23.11.2018 tramite consegna a mano all’ Ufficio Protocollo nei seguenti giorni e orari: dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30, il martedì e il giovedì anche dalle 15.15 alle 16.30, o tramite raccomandata, compresa posta celere e corriere privato. Saranno escluse le manifestazioni di interesse incomplete o prive degli allegati richiesti.

Per maggiori informazioni contattare il responsabile del procedimento dell’Avviso, la dott.ssa Miranda De Ritis all’indirizzo di posta elettronica: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La via d'uscita "spot contro violenza donne"