Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

La Medaglia di bronzo Mondiale, Alessia Russo, premiata in Comune dal Sindaco Di Primio

Il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, questa mattina, con l’Assessore allo Sport Antonio Viola, la presidente della Commissione “Sport, Cultura e Manifestazioni” Maura Micomonaco, il presidente del “Comitato Regionale Federazione Ginnastica” Mario Centi Pizzutilli, la presidente della Società “Armonia d’Abruzzo” Anna Maziotti e l’allenatrice della Società “Armonia d’Abruzzo” nonché referente del settore giovanile di “Ginnastica Ritmica del Team Italia Individualiste” Germana Germani, ha conferito all’atleta Alessia Russo un riconoscimento per gli alti meriti sportivi.

La ginnasta della Società “Armonia d’Abruzzo” ha vinto, infatti, nella gara a squadre per nazione, con le atlete Alexandra Agiurgiuculese e Milena Baldassari, la medaglia di bronzo ai XXXVI Campionati Mondiali di Ginnastica Ritmica, disputati a Sofia, in Bulgaria, lo scorso settembre.

 

«È motivo di orgoglio per l’intera città essere rappresentati nel Mondo da una giovane atleta che ha fatto dello sport e in particolare della ginnastica ritmica uno stile di vita – ha commentato il Sindaco Di Primio -. Alessia è sicuramente un esempio da seguire per tanti ragazzi; la dimostrazione che un talento coltivato, grazie anche ai tanti sacrifici, può raggiungere vette  altissime».

«La città di Chieti, grazie alle sue eccellenze sportive, deve essere orgogliosa dei suoi atleti – ha aggiunto l’Assessore Viola -. Questa mattina, dopo che il Sindaco ha donato un premio di riconoscimento ad Alessia, ho avuto modo di parlare con il team della Società “Armonia d’Abruzzo” alla quale ho offerto l’appoggio dell’amministrazione comunale nel portare avanti un progetto didattico-sportivo con le scuole. Sono tante le atlete che giungono a Chieti per allenarsi con una delle società di ginnastica tra le migliori in Italia: a tutte loro va offerto il nostro sostegno per accompagnarle in un percorso di crescita formativo e di accoglienza in città».

«Non è mai accaduto nella storia della ginnastica ritmica italiana - ha evidenziato la Presidente Micomonaco - che il nostro Paese vincesse una medaglia di bronzo nella categoria a squadre per nazione. Alessia Russo, formatasi nella Società “Armonia d’Abruzzo”, guidata da Anna Mazziotti e Germana Germani, è una eccellenza della nostra Chieti. Ricordo i primi stage della nazionale juniores affrontati insieme: Alessia era una giovane e promettente ginnasta, piena di forza di volontà e passione. La costanza e dedizione a questo sport hanno saputo premiarla con un importante traguardo, la conquista di una medaglia cui tutte le ginnaste ambiscono. Un sentito ringraziamento va ad Anna e Germana per l’impegno quotidiano nelle loro attività, fatto sempre nel nome dello sport, di Chieti e dell’Abruzzo a livello mondiale. Un augurio speciale da parte dell’amministrazione comunale va ad Alessia per le sue future competizioni in vista di Tokyo 2020».

Note - Alessia Russo, nata il 24 settembre 1996 a Figline Valdarno è una ginnasta italiana, individualista della Nazionale di Ginnastica Ritmica. Nel 2010 si trasferisce a Chieti per cominciare ad allenarsi nella società abruzzese campione d'Italia. Nel 2011 fa parte della squadra nazionale junior allenata da Germana Germani. Nel 2011, 2012 e 2013 con la società Armonia d'Abruzzo vince il campionato nazionale di serie A1 e nel 2012, insieme a Chiara Di Battista e a Carmen Crescenzi, partecipa alla Aeon Cup a Tokyo, torneo internazionale riservato alle società più forti del mondo, ottenendo il 6º posto. Ai campionati italiani Assoluti nel 2014 ottiene il secondo posto nel concorso generale, vincendo poi la Finale di specialità alle Clavette e confermando l'Argento al Nastro. Dopo varie convocazioni alle tappe di World Cup, ad aprile 2016 partecipa al Test Event a Rio de Janeiro per la qualificazione ai XXXI Giochi Olimpici.

 

La via d'uscita "spot contro violenza donne"