Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

L’Amministrazione Di Primio riconsegna la scuola primaria di via Bosio dopo gli interventi di bonifica dell’amianto - Sindaco Di Primio “Una risposta importante alla comunità scolastica e al plesso di via Bosio, eccellenza del territorio”

Il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, questa mattina,conl’Assessore ai Lavori Pubblici, Raffaele Di Felice, l’Assessore alla Pubblica Istruzione, Giuseppe Giampietro, alla presenza del Dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo n. 4, Ettore D’Orazio, al termine degli interventi di bonifica dell’amianto che hanno interessato la scuola primaria di via Bosio, ha ufficialmente riconsegnato a studenti, docenti ed operatori scolastici l’istituto situato nella parte bassa della città in vista del nuovo anno scolastico.

«Quello di via Bosio – spiega il Sindaco Di Primio - è un intervento di cui ho piacere sottolineare tre aspetti: 1) la grande collaborazione con i genitori che per primi hanno sollevato il problema riscontrato; 2) l’importante sinergia con la direzione scolastica e le docenti; 3) l’efficienza dell’amministrazione comunale nel recuperare fondi e mettere in campo una serie di azioni che ci consentono, oggi, di riconsegnare la scuola senza il problema amianto contenuto nella pavimentazione. Evidenzio, inoltre, che grazie alla buona azione amministrativa, i lavori contabilizzati in economia verranno impiegati per effettuare interventi sul tetto dell’edificio dove sono state riscontrate alcune infiltrazioni d’acqua.   

 

In questi anni prosegue il Sindaco - abbiamo effettuato molti interventi sull’edilizia scolastica, investendo oltre 10 milioni di euro tra adeguamenti e miglioramenti sismici e lavori vari, è indubbio che avremmo bisogno di ulteriori finanziamenti da parte del Governo centrale e dalla Regione per poter intervenire ancor più sul patrimonio scolastico. Lunedì 10 settembre – conclude il Sindaco – in ogni caso si inaugura un nuovo anno scolastico sapendo che abbiamo fatto tutto quanto è possibile perché non ci siano criticità. Tutti i plessi scolastici sono stati attenzionati affinché studenti, genitori ed insegnati possano tornare con tranquillità a scuola».

«I lavori, per un importo complessivo di 137.000,00 euro – ricorda l’Assessore Di Felice – hanno riguardato, fin ora, la sostituzione di tutta la pavimentazione del plesso scolastico dove erano state riscontrate tracce di amianto, trattandosi di materiale in gomma antecedente agli anni 90 e proseguiranno con gli interventi sul tetto non intralciando le attività didattiche. Sono state poi ritinteggiate tutte le pareti dell’edificio, scegliendo sia colori neutri che più vivi».

«Nonostante le difficoltà economiche che, per altro, tutti i Comuni stanno vivendo – ha aggiunto l’ l’Assessore Giampietro - l’amministrazione comunale è riuscita a raggiungere l’obiettivo che si era prefissato ovvero quello di riconsegnare alla città la scuola di via Bosio all’inizio dell’anno scolastico. Il servizio di refezione scolastica sarà attivato regolarmente fin dal primo giorno e non ci sono problemi sia sull’assistenza scolastica che sul pre e post scuola, per quanto riguarda il trasporto scolastico, invece, stiamo lavorando affinché possa ripartire ad ottobre».

La via d'uscita "spot contro violenza donne"