Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

A Chieti il 29 e 30 giugno l’Assemblea Nazionale Anci Giovani Amministratori

Energie in movimento”: la passione dei giovani amministratori per progettare l’Italia del futuro

 

“Chieti si prepara ad ospitare la prossima Assemblea Annuale dei Giovani Amministratori in programma  il  29 e il 30 giugno presso l’Auditorium del Rettorato dell’Università G. D’Annunzio, in via dei Vestini”. Lo rende noto il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, Vicepresidente Nazionale ANCI con delega alla Pubblica Amministrazione, Politiche del Personale, Relazioni Sindacali.

La IX Assemblea Nazionale ANCI Giovani, dal titolo “Energie in Movimento”, vedrà circa 400 amministratori under 35 tra sindaci, assessori e consigliericomunali, rappresentanti del Governo e delegati di importanti Enti ed Aziende italiane, confrontarsi sulle buone pratiche messe in campo e sui progetti futuri nonché discutere sulle tante problematiche che gli amministratori locali, giorno dopo giorno, non sempre disponendo degli strumenti, delle risorse umane ed economiche necessarie, sono chiamati ad affrontare e risolvere.

 

La due giorni si articolerà in laboratori tematici di approfondimento della Scuola di formazione Anci e in sessioni di dibattito che permetteranno un confronto diretto tra quanti sono impegnati quotidianamente sui territori.

«In particolare – spiega il Sindaco Di Primio - ci si confronterà sulla necessità di superare i vincoli della burocrazia, i mille rivoli legislativi che spesso rallentano l’attività dei Comuni e non mancheranno di essere illustrate le iniziative di ANCI. In modo particolare, la proposta di legge “Liberiamo i Sindaci”, che mira a ridurre il numero di incombenze cui far fronte, così da liberare le energie e concentrarsi di più sui servizi ai cittadini.

Gli amministratori chiedono regole più chiare per svolgere un “mestiere” bello, ma altrettanto difficile, abolendo norme spesso anacronistiche che non aiutano l’attività di tutti i giorni. I sindaci, infatti, troppo spesso sono schiacciati da una burocrazia che frena la loro autonomia nel dare risposte ai bisogni dei propri cittadini e ancor oggi, seppure in una fase socio-politica piena di difficoltà, che non sempre consente la pronta risposta alle innumerevoli richieste, restano il punto di riferimento più credibile tra coloro che governano la cosa pubblica. Una fiducia che, però, rischia anch’essa d’essere travolta».

«I motivi di confronto, nella due giorni, non mancheranno. Sarà intrapreso un percorso che consentirà di mettere in campo le nostre idee ed i nostri contenuti – aggiunge la consigliera Maura Micomonaco, componente della Consulta Nazionale ANCI Giovani -. Da Chieti partirà una nuova sfida per raggiungere i vertici del Governo, con al centro le proposte che verranno elaborate anche nel corso dei laboratori della Scuola ANCI per Giovani Amministratori, in programma il 29 giugno dalle ore 9.00 alle ore 13.00, nel corso dei quali si approfondiranno nuovi approcci nelle politiche di welfare – quest’ultimo inteso non più come un costo ma un’occasione reale di sviluppo economico e sociale e di rinascita dei territori – e partenariati tra pubblico e privato per la valorizzazione del Patrimonio Pubblico Culturale. Un appuntamento molto importante per la città di Chieti, per gli amministratori locali e in particolare per noi giovani, nel governo dei nostri territori.

L’invito a partecipare è rivolto, dunque, a tutti gli amministratori che vogliano condividere questo importante percorso di crescita insieme».

 

Attachments:
FileFile size
Download this file (Programma  Assemblea Anci Giovani (1).pdf)Programma Assemblea Anci Giovani (1).pdf241 kB

La via d'uscita "spot contro violenza donne"