Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

SISTEMAZIONE DI VIA PIAGGIO ORGANIZZAZIONE DELLA VIABILITÀ IN OCCASIONE DEI LAVORI

“Si è tenuto questo mattina, presso gli Uffici Comunali, un incontro propedeutico tra il sottoscritto, la Comandante della Polizia Municipale, Donatella Di Giovanni, l'Ufficio Traffico e l'Architetto Ugo Esposito, Direttore dei Lavori nominato dall'ARAP quale stazione appaltante, in merito alla progettazione e all’esecuzione lavori di rifacimento di Via Piaggio”. Lo rende noto l’Assessore all’Urbanistica e Traffico e Viabilità, Mario Colantonio.

«L'intervento, finanziato dalla Regione Abruzzo ed in fase di aggiudicazione definitiva, verrà eseguito presumibilmente tra l’'ultima settimana di luglio e la metà di settembre – spiega l’Assessore -. Non si esclude la possibilità di poter effettuare delle lavorazioni notturne finalizzate a creare il minor disagio possibile. Si è, altresì, programmato di utilizzare i tratti viari di collegamento tra via Piaggio e la ex Tiburtina (Viale Abruzzo e Viale Benedetto Croce) come percorsi alternativi ad ipotetiche chiusure stradali. Pertanto, Via Mattei, Via Penne e Via Marvin Gelber dovranno essere utilizzate per garantire i flussi veicolari.

La riunione è stata aggiornata alla fine del corrente mese di giugno per effettuare, con l'impresa aggiudicataria, un sopralluogo al fine di concordare  gli ulteriori  dettagli. L'ARAP si farà parte diligente nel convocare una Conferenza di Servizio con la partecipazione del Consorzio ASI Val Pescara e del Comune di Chieti - Servizio Traffico e Viabilità, per stabilire nel dettaglio le tempistiche e coordinare le consequenziali ordinanze di regolamentazione viaria e di apposizione delle segnaletiche al fine di rendere il minor disagio al traffico veicolare, ai lavoratori della zona industriale ed ai residenti.

Il periodo prescelto per i lavori è ottimale perché coincide con le ferie di molte aziende e delle scuole».

La via d'uscita "spot contro violenza donne"