Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

Chieti tra le città italiane che ospiteranno il “Festival dello Sviluppo Urbano Sostenibile”

Sm@rTeate

Progetti strategici per la mobilità sostenibile e per la smart city

La città di Chieti partecipa, sabato 26 maggio 2018, al “Festival dello Sviluppo Sostenibile”, evento di rilevanza nazionale organizzato dall’Asvis (Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile), grazie ai progetti di rigenerazione urbana predisposti e ammessi a finanziamento nell’ambito del POR FESR Abruzzo 2014-2020 asse VII - SVILUPPO URBANO SOSTENIBILE. Lo rende noto il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio.

 

Nello specifico, Chieti aderisce con due azioni specifiche: 1) il progetto “Running City – Conoscenza della città e salute” che si propone di valorizzare la rete dei tracciati viari esistenti con specifiche caratteristiche ambientali e storico culturali, adatti alla pratica della corsa e della camminata; 2) il progetto legato all’uso alternativo della linea filoviaria per mezzo di bus elettrici a emissione zero con ricarica a pantografo.

Nell’ambito del programma di Sviluppo Urbano Sostenibile, Chieti si è vista assegnare risorse per un valore di circa 7 milioni di euro.

La manifestazione sarà, dunque, l’occasione per evidenziare progetti che cambieranno il volto e lo sviluppo della città grazie alla realizzazione di sistemi informativi mediante istallazione di reti free wi-fi, acquisto di tabelloni elettronici interattivi, istallazione di nuove centraline per il rilevamento della qualità dell’aria e ripristino delle due già esistenti; realizzazione di stazioni di bike sharing e di ricarica per mezzi elettrici; una pista ciclopedonale che collegherà lo stadio Angelini al quartiere di San Martino; riqualificazione della ex Pescheria e di piazzale Sant’Anna, con il contestuale spostamento del capolinea del filobus in via Ianni; realizzazione del progetto Running City; riqualificazione di collegamenti pedonali nelle strade del centro storico - Largo Moricorvo e Largo Cremonesi.

 

La via d'uscita "spot contro violenza donne"