Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

CAMMINATA ITALIANA Tappa teatina per il maratoneta Giovanni Malagutti

Un tour a piedi di 2.300 chilometri per sostenere i diritti dei bambini e dei più deboli

L’Assessore ai Lavori Pubblici, Raffaele Di Felice, a nome dell’Amministrazione Comunale, questa mattina, in occasione del suo arrivo a Chieti per promuovere il progetto “CAMMINATA ITALIANA ‐ BENESSERE, AFRICA, DIRITTI”, ha ricevuto in Municipio il maratoneta mantovano Giovanni Malagutti, presidente dell’omonima Fondazione  impegnata  da più di 20 anni  in difesa dei diritti dei bambini e dei soggetti più deboli attraverso il network “Diritti a Colori”.  

 

Partito da Firenze sabato 7 aprile, accompagnato da uno staff di cui fanno parte Marco Piva e Serena Spadini, Malagutti sta percorrendo a piedi 2.300 chilometri fino in Sicilia. Il su cammino si concluderà il 3 giugno a Mantova. Oltre duemila chilometri in giro per l'Italia con l'obiettivo di diffondere l'attività fisica e sensibilizzare l’opinione pubblica su alcune problematiche sociali.

«Azioni lodevoli come le sue sono un esempio per tutti e rappresentano una finalità sociale e umanitaria cui dedichiamo tutta la nostra attenzione – ha sottolineato l’Assessore Di Felice Accogliendo l’invito di Giovanni Malagutti, ci adopereremo, come Amministrazione, per valutare l’eventualità di avviare una cooperazione con la sua Fondazione per progetti su tematiche sociali e in favore dei bambini».  

«Ulteriore obiettivo dell’iniziativa – harimarcato Malagutti è  quello di  provocare una riflessione sul fenomeno delle migrazioni dei popoli. Infine, questo giro d'Italia a piedi vuole attirare l'attenzione sui diritti dei bambini, che spesso – ha aggiunto – subiscono violenze da una società poco attenta». 

 

 

 

 

La via d'uscita "spot contro violenza donne"