Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

Firmato Protocollo d’Intesa tra Comune di Chieti e Associazione Ambiente e/è Vita - Educazione all’ambiente, all’alimentazione, al benessere, all’attività sportiva e alla valorizzazione della cultura locale tra gli obiettivi da perseguire

Il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, con il presidente dell’associazione “Ambiente e/é vita”, Benigno D’Orazio, questa mattina, presso la delegazione comunale di Piazza Carafa, ha sottoscritto un Protocollo d’Intesa tra l’associazione - che ha una sede operativa regionale anche a Chieti - e il capoluogo teatino.

 

Nata nel 1994 da un’idea del fondatore on. Nino Sospiri, l’associazione è riconosciuta dal Ministero dell’Ambiente sin dall’ottobre 2001 ed opera sull’intero territorio nazionale. Si connota per lo slogan “l’uomo al centro del sistema ambiente”, avendo posto per prima in Italia il tema di un ambientalismo umanista, ovvero scevro da posizioni ideologiche ed oltranziste.

Elemento caratterizzante dell’associazione è l’educazione all’ambiente, all’alimentazione, al benessere, all’attività sportiva e alla valorizzazione della cultura locale nelle scuole.

Tra i punti qualificanti del programma di Ambiente e/è Vita Onlus per il quadriennio 2018/2022 vi sono: 1) l’introduzione della parola “Ambiente” all’art.9 della Costituzione e la promozione di azioni per la tutela dell’ambiente in un’ottica di sviluppo sostenibile; 2) la gestione delle aree protette con criteri manageriali e meritocratici; sostegno e sviluppo della green economy; introduzione dell’educazione ambientale come materia curriculare nella scuole dell’obbligo; 3) sviluppo del turismo sostenibile secondo i principi della carta europea (CETS); 4) caratterizzazione ambientale delle concessioni demaniali, sviluppo e sostegno delle benefits company; 5) abrogazione della Riforma Madia sul Corpo Forestale dello Stato e tutela/valorizzazione/gestione del patrimonio arboreo nazionale; valorizzazione e promozione dei “contratti di fiume”.

Il Comune di Chieti, promotore di numerose iniziative in campo ambientale e di sviluppo sostenibile, particolarmente interessato a promuovere l’educazione al benessere e all’alimentazione  nelle scuole cittadine, d’intesa con gli istituti scolastici e le istituzioni cittadine (università, Asl, Cliniche, istituzioni culturali ecc.) si impegna a collaborare con l’associazione “Ambiente e/é vita” nei vari campi di rilevanza ambientale nonché ad attivare specifici progetti a valere su fondi regionali, statali ed europei, non ultimi quelli relativi allo Sviluppo Urbano Sostenibile che consegneranno una città più smart, più fruibile, con un trasporto pubblico ecologico, stazioni di bike sharing, piste ciclopedonali e nuove centraline per il rilevamento della qualità dell’aria. Proprio su tale progetto il Sindaco Di Primio ha chiesto un coinvolgimento attivo dei rappresentanti dell’associazione affinché l’importanza e la valenza degli interventi, che partiranno nei prossimi mesi, vengano resi percepibili dai cittadini in termini di una migliore qualità ambientale proiettando Chieti tra le città più green d’Italia.

La via d'uscita "spot contro violenza donne"