Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

UTO UGHI PER I 200 ANNI DEL TEATRO MARRUCINO

L’11 gennaio il Concerto del Bicentenario

realizzato con il patrocinio del MIBACT

 

“Un evento straordinario non solo per la città di Chieti ma per tutti gli abruzzesi”.

Lo ha annunciato il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, questa mattina nel corso di una conferenza stampa con il Presidente del Cda della Deputazione Teatrale, Cristiano Sicari, il Direttore Artistico del Teatro Marrucino, M° Ettore Pellegrino, e il Direttore Amministrativo, Cesare Di Martino, per presentare l’appuntamento dell’11 gennaio quando sul palco del Teatro Marrucino, in occasione delle celebrazioni per il bicentenario dell’istituzione, il grande violinista Uto Ughi si esibirà con l’Orchestra da Camera di Santa Cecilia “I Filarmonici di Roma” in un concerto di musiche di W.A. Mozart, F.J. Haydn, N. Paganini.  

 

«Il Teatro Marrucino si appresta a celebrare il suo primo bicentenario – ha aggiunto il Sindaco con lo straordinario concerto del M° Uto Ughi. Duecento anni che lo hanno reso fulcro della vita culturale abruzzese e lo hanno fatto assurgere ad un ruolo di prim’ordine nella storia del teatro italiano. Già da tempo abbiamo acceso i riflettori su questa speciale ricorrenza del nostro teatro ma devo rimarcare la poca attenzione da parte della città rispetto ad evento assolutamente positivo che si celebra a Chieti ma con un respiro che travalica i confini regionali. Per questo ritengo che il futuro del Teatro Marrucino sia legato alla ferma volontà di investire nella culturanonostante le minori risorse disponibili perché non possiamo rinunciare alle eccellenze che la nostra città è in grado di esprimere soltanto per un mero calcolo ragionieristico. Per quel che mi riguarda – ha proseguito il Sindaco - non rinuncerò a far sì che esse vengano curate ed esaltate. Ringrazio il gruppo dirigente del teatro, le maestranze tutte per la qualità e la passione che hanno saputo mettere nella cura di questa nostra istituzione culturale. Grazie al loro sforzo oggi il Teatro Marrucino è pronto a celebrare i suoi 200 anni di storia in modo non opulento ma qualitativamente alto.

L’11 gennaio, ritenendo che i grandi eventi debbano avvicinare quante più persone possibile al mondo dell’arte – ha concluso il Sindacosarà possibile assistere gratuitamente al concerto di Uto Ughi. Per questo, una volta esauriti i posti messi a disposizione per gli ospiti istituzionali, dal 5 gennaio 2018, chi lo vorrà potrà recarsi presso il botteghino del Teatro per prenotare un biglietto».

 


Cannot Connect to Youtube Server