Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

Il Comune di Chieti partner del progetto “Affitti Ri-NEGOZIati” di Confcommercio - Sindaco Di Primio “Un aiuto alle attività commerciali”

Interpretare in modo nuovo le esigenze del commercio è fondamentale per le città e per la Pubblica Amministrazione e il Comune di Chieti intende farlo insieme alle associazioni di categoria e al sistema delle banche”. È quanto ha detto questa mattina il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, che ha partecipato con l’Assessore al Commercio, Carla Di Biase e l’Assessore al Bilancio, Valentina Luise, alla presentazione dell’importante progetto denominato “Affitti Ri-NEGOZIati”, elaborato da Confcommercio Chieti e FederModa Confcommercio che vede come partner Comune di Chieti e Ubi Banca- Nuova Carichieti.  

 

«La necessità più immediata - ha proseguito il Sindaco Di Primioè quella di sostenere in modo concreto chi ha già una attività in città, perseguendo nuovi progetti che vadano ad affiancarsi a quelli già esistenti e per i quali sono sotto gli occhi di tutti i risultati, mi riferisco, in particolare, a quello relativo alla “No tax area”, attivo in alcune aree del centro storico e voluto fortemente dall’amministrazione

Con il progetto “Affitti Ri-NEGOZIati” – ha evidenziato il Sindaco a fianco di Confcommercio andremo a supportare, nello specifico, coloro i quali sono in difficoltà a causa della crisi economica e finanziaria. Per la buona riuscita del progetto, finalizzato a calmierare gli affitti dei locali commerciali, infatti, di concerto con l’Assessore al Bilancio Valentina Luise e l’Assessore al Commercio Carla Di Biase, abbiamo ritenuto di impegnarci nel trovare agevolazioni fiscali da destinare sia ai proprietari dei negozi che ai locatari. Correttivi che potranno riguardare, già dal prossimo bilancio di previsione, l’Imu e la Tari/Tosap.

Un’operazione - ha concluso il Sindaco - dall’importante valore sociale oltre che commerciale per offrire risposte nel breve termine e che andrà di pari passo all’attuazione dei progetti legati alle infrastrutture e all’accessibilità, con l’auspicio che il sistema bancario torni ad essere di supporto alle imprese, ai commercianti e ai cittadini».