Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

I Sindaci di Chieti e Casalincontrada e il Direttore ASL Flacco costituiscono la Conferenza Locale Integrata Socio-Sanitaria in vista dell’adozione del Piano Sociale Distrettuale

L’Assessore alle Politiche Sociali, Emilia de Matteo, rende noto che questa mattina, presso la sede del Municipio, si è riunita la Conferenza dei Sindaci dell’Ambito Sociale Distrettuale n. 8 “Chieti”, composta dai sindaci dei Comuni di Chieti, Umberto Di Primio, e Casalincontrada, Vincenzo Mammarella, per la costituzione della Conferenza Locale Integrata Socio-Sanitaria (CLISS) quale organo comune per l’esercizio associato delle funzioni disciplinate dalla convenzione socio-sanitaria, in attuazione del Piano Sociale Regionale 2016/2018 approvato con deliberazione di Consiglio Regionale lo scorso mese do agosto.

 

Per il Comune di Chieti era presente il Sindaco Umberto Di Primio, coordinatore istituzionale dell’Ambito Distrettuale, l’Assessore alle Politiche Sociali, Emilia De Matteo e il funzionario del Servizio Politiche Sociali, Elisabetta Raspa.

Per il Comune di Casalincontrada era presente il Sindaco Vincenzo Mammarella.

Per l’Azienda Sanitaria Locale 02 era presente il Direttore Generale Pasquale Flacco.  

«La costituzione della Conferenza Locale Integrata Socio-Sanitaria ufficializzata nel corso dell’incontro di questa mattina – spiega l’Assessore De Matteodi fatto formalizza un processo di collaborazione tra Enti già in corso da alcuni mesi, in ottemperanza alle disposizione previste dal Piano Sociale Regionale.

Il CLISS, raccordo istituzionale tra Ambito Distrettuale e ASL, al fine di programmare azioni comuni approfondendo lo studio dei bisogni sociosanitari del territorio, individuerà le scelte in materia di integrazione socio-sanitaria e precisamente definirà: 1) gli indirizzi per la programmazione socio-sanitaria a livello di Ambito; 2) le azioni comuni Ambito/Distretto da inserire nel Piano Sociale di Ambito e nel Programma per le attività di Distretto Sanitario; 3) il coordinamento e la vigilanza sull’attuazione delle azioni individuate.

Il Sindaco Di Primio – prosegue l’Assessore De Matteo - in qualità di coordinatore istituzionale dell’Ambito Distrettuale, già dal mese di dicembre ha provveduto a nominare il Gruppo di Piano organismo deputato all’analisi del profilo sociosanitario territoriale e alla programmazione del nuovo piano sociale distrettuale. Il lavoro del Gruppo è in fase avanzata e a breve elaborerà il nuovo Piano Sociale».

I componenti del Gruppo di Piano sono:

in rappresentanza del Comune di Chieti: l’Assessore alle Politiche Sociali Emilia De Matteo, l’Assessore alla Pubblica Istruzione Giuseppe Giampietro, la dirigente Silvana Marrocco, i funzionari e gli assistenti sociali;

in rappresentanza del Comune di Casalincontrada: l’Assessore alle Politiche Sociali Federica Montanaro;

in rappresentanza del Consiglio Comunale di Chieti: i Consiglieri Marco Di Paolo, Marco Russo e Diego Ferrara;

in rappresentanza della ASL 2 Lanciano/Vasto/Chieti: il dirigente Medico NOD Adelchi Ferrante, il Responsabile del Servizio Riabilitazione Maria Rosaria Agricola.

Fanno parte inoltre del Gruppo di Piano: rappresentanti dell’UEPE, dell’USSM, dell’Ufficio Scolastico Regionale per l’Abruzzo, degli Istituti Riuniti di Assistenza “San Giovanni Battista”, di Confcooperative-Abruzzo, dell’Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare, dell’Associazione S.M. Maddalena, dell’ANFFAS, dell’Associazione Psycorà, della Onlus “I Bambini Visti dalla Luna”, dell’Associazione A.R.C.O., del Centro Servizi per il Volontariato, della Caritas Diocesana, dell’Azienda Speciale Multiservizi “Chieti Solidale”.