Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

EMERGENZA NEVE: Sospeso mercato settimanale venerdì su Corso Marrucino e visite Cimitero Comunale fino a venerdì 13

In corso la messa in sicurezza dei percorsi pedonali, la salatura delle strade ghiacciate e la pulizia delle aree scolastiche

 

Il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, al fine di adottare ogni provvedimento a salvaguardia della pubblica e privata incolumità, con l’ordinanza n.103, ha disposto la proroga della sospensione delle visite ai defunti da parte dei cittadini presso il Cimitero Comunale per i giorni 12 e 13 gennaio 2017.

Considerato che sono ancora in corso le operazioni di pulizia delle strade a seguito delle abbondanti precipitazioni nevose e la rimozione del ghiaccio dai percorsi pedonali, è stata disposta, altresì, da parte dell’Assessore al Commercio, Carla Di Biase, con l’ordinanza n. 102, la proroga della sospensione del mercato settimanale su Corso Marrucino per la giornata di venerdì 13 gennaio.

 

«Da questa mattina  - spiega il Sindaco Di Primio - a seguito di sopralluoghi effettuati di persona, le attività riguardanti l’emergenza neve si stanno focalizzando sulla messa in sicurezza dei percorsi pedonali, sulla pulizia dei marciapiedi, sulla salatura delle strade ghiacciate, sulla rimozione della neve dalle scalinate d’accesso al centro storico, sulla pulizia e salatura delle aree circostanti gli ambulatori medici e gli uffici pubblici e soprattutto sulla pulizia delle aree a ridosso degli edifici scolastici.

I tecnici comunali, inoltre, facendo fronte alle centinaia di segnalazioni pervenute, stanno proseguendo, in tutta la città, i sopralluoghi presso le abitazioni private per verificare le rotture dei contatori che stanno causando disservizi idrici. I volontari della Protezione civile, così come fatto fin ora, stanno continuando a garantire il soccorso a persone in difficoltà, malati e anziani».