Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

Nomine CdA Università “G. d’Annunzio”

Sindaco Di Primio: Sono dispiaciuto per la già avvenuta sottoscrizione ma è assolutamente necessario un riequilibrio nelle nomine. Non escludo l’intervento degli organismi competenti per verificare la legittimità degli atti adottati

 

Venerdì 21 ottobre mi incontrerò con il Rettore Di Ilio,ma non posso nascondere il mio dispiacere per la già avvenuta sottoscrizione del decreto di nomina del CdA dell’Università d’Annunzio”. Lo rende noto il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, a proposito delle nomine del nuovo organo esecutivo dell’Università di Chieti/Pescara.

 

«Ribadisco ancora una volta quanto già detto in questi giorni: non è mia intenzione entrare in attività di non mia competenza e non è mio proposito condizionare le scelte di alcuno, ma mi sembra assurdo, oltre che una scorrettezza istituzionale, che su un tema così importante, come quello della nomina del consiglio di amministrazione, dove è evidente l’errore commesso dall’Università, che non vi sia stata la sensibilità di attendere un confronto – ha proseguito il Sindaco -A questo punto, credo che sia assolutamente necessario che il Rettore Di Ilio, attraverso i suoi uffici, arrivi ad un riequilibrio della situazione. In caso contrario – ha concluso il Sindaco - non escludo di utilizzare anche strumenti giudiziari per verificare la legittimità degli atti adottati».