Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

CHIETI CITTA’ DELLA CULTURA Collezione Paglione, il Comune acquisisce l’importante donazione del mecenate abruzzese: 101 opere per un valore di 2.387.000,00 euro

“L’importante collezione d’arte contemporanea di Alfredo e Teresita Paglione, che oggi viene ufficialmente acquisita al patrimonio indisponibile del Comune,   conferma Chieti città della cultura e costituisce una ulteriore attrattiva artistica di indubbio valore che sarà fruibile, in forma permanente, presso il Museo d’Arte “Costantino Barbella”. Lo ha affermato il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, che questa mattina, con l’Assessore alle Finanze, Valentina Luise, si è recato presso la residenza di Alfredo Paglione a Giulianova, dove, alla presenza del notaio Giuseppe Tragnone, ha firmato l’atto con il quale il Comune di Chieti ha accettato la donazione della collezione d’arte contemporanea dal titolo “Arte per Immagini”.

 

La rilevante collezione è costituita da 101 tra tele a olio, a tempera, pastelli nonchè sculture in bronzo. Spiccano opere di Mirò, Orellana, De Chirico, Ortega, Campigli, Cantatore, Guttuso Messina, Manzù. Marini, Sassu, Calabria.

«Come scrive lo stesso Alfredo Paglione nel suo libro “Una vita per la bellezza” – ha aggiunto il Sindacoegli ha voluto rendere visibile la sua sfida a favore dell’arte per immagini condotta nel corso di una vita, della grande arte italiana ed europea, creando nella sua regione la possibilità di offrire una bellezza da contemplare, soprattutto dai giovani. Esprimo la gratitudine di tutta la città ad Alfredo, straordinario simbolo di chi è partito dall’Abruzzo e ha saputo realizzarsi nella vita mai dimenticando le proprie origini al punto da voler condividere il suo straordinario patrimonio con la regione ove è nato.»  


Cannot Connect to Youtube Server