Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

Discarica in località Colle Sant’Antonio

Sindaco Di Primio: “L’ex Assessore Mazzocca si preoccupi di sollecitare l’ARTA e di seguire l’iter di competenza della Regione”

 

“Credo che l’ex Assessore Mazzocca abbia rimediato una brutta figura non per colpa sua, ma a causa di chi lo ha mal informato, o non lo ha informato affatto, sulla discarica di Colle Sant’Antonio. Ritenendolo persona seria, si prodighi affinché ARTA e uffici regionali facciano la loro parte.” E’ quanto afferma il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, il quale, questa mattina, ha nuovamente scritto una lettera (che si allega) alla Regione e, per conoscenza, ad ARTA, ASL e Sindaco di Bucchianico, nella quale vengono evidenziate le attività finora svolte dal Comune di Chieti in relazione alla messa in sicurezza della discarica abusiva di Colle Sant’Antonio.

 

«Al riguardo – aggiunge il Sindaco - debbo precisare che, il 4 dicembre 2015, venne richiesto all’ARTA di caratterizzare i rifiuti presenti nel sito, individuandone i codici CER, operazione preliminare per comprendere se stoccarli o smaltirli in impianti idonei eventualmente da reperire. A tale nota, l’ARTA ha risposto solo venerdì 8 luglio 2016, cioè dopo 8 mesi, inviando al Comune l’esito parziale dei risultati di caratterizzazione, necessari per poter proseguire l’iter amministrativo. Siamo ancora in attesa che l’ARTA ci consegni le analisi complete e definitive sui campioni di terreno. Il Sottosegretario Mazzocca si prodighi per un sollecito all’ARTA e, nel contempo, faccia in modo di seguire l’iter amministrativo di competenza regionale per addivenire nei tempi più celeri al raggiungimento dell’obiettivo.»