Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

Inaugurazione Stazione di superficie Madonna delle Piane Sindaco Di Primio: “E’ il primo degli interventi sulle infrastrutture per la mobilità che, insieme al completamento della linea filoviaria e alla realizzazione della funivia, cambieranno lo svilup

 

Il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, questa mattina, alla presenza del Presidente della Giunta Regionale, Luciano D’Alfonso, del Direttore Produzione Ancona di Rete Ferroviaria Italiana, Stefano Morellina, dell’Assessore ai Lavori Pubblici, Raffaele Di Felice, dell’Assessore all’Urbanistica, Mario Colantonio, ha inaugurato la nuova fermata ferroviaria di Chieti-Madonna delle Piane con l’arrivo del treno regionale 23681.

L’intervento, che si inserisce nel più ampio programma di riqualificazione dell’intera area di Madonna delle Piane, rientra tra quelli previsti per la velocizzazione della linea Chieti-Pescara-Sulmona. 

«Oggi viene consegnata un’opera che arricchisce il sistema di trasporto pubblico della nostra città – ha affermato il Sindaco - offrendo a quest’ area strategica per la presenza sia dell’Ospedale che dell’Università, l’opportunità di avere un nuovo punto di accesso. Ho già chiesto a Rete Ferroviaria Italiana di completare questa importante infrastruttura con la realizzazione di un sistema di videosorveglianza che tuteli l’opera e, soprattutto, i cittadini che attraversano il sottopasso pedonale. La nuova stazione rappresenta il primo elemento di una serie di interventi sulle infrastrutture per la mobilità che cambieranno totalmente, come detto in questo anni, lo sviluppo di Chieti grazie al completamento della linea filoviaria  della città e con la realizzazione della funivia che collegherà la parte bassa alla parte alta. I tempi, lo avevamo preannunciato quando tutti erano contro la realizzazione dell’opera, sono stati rispettati e credo che anche il centro sinistra abbia finalmente capito che questa è un’opportunità per la città e per l’intero Abruzzo che si innesterà con la grande opera inserita nel Masterplan Abruzzo, ovvero il collegamento veloce tra la parte alta e la parte bassa di Chieti. La nuova stazione di Madonna delle Piane diventa, quindi, uno snodo strategico per la mobilità della città e dell’intera  parte centrale dell’Abruzzo consentendo a Chieti di diventare la città con il sistema di trasporto pubblico più ecologico dell’intera regione. Questo l’obiettivo che, entro il 2019, vogliamo raggiungere. Il comune di Chieti è pronto ed ha già costituito una task force che vede coinvolti Lavori Pubblici, Urbanistica, Ambiente e Ufficio legale dell’Ente».