Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

Sindaco Di Primio - Comunicato - Nessuno ha dimenticato il quartiere Celdit

QUARTIERE CELDIT

Sindaco Di Primio e Assessore Di Felice: “Avviati questa mattina i lavori di sfalcio e di sistemazione delle aree di competenza comunale nell’ambito della programmazione già predisposta dall’Amministrazione” 

“Nessuno ha dimenticato il quartiere Celdit, nessuno lo ha abbandonato”. Lo afferma il Sindaco, Umberto Di Primio, all’esito del sopralluogo effettuato questa mattina dall’Assessore ai Lavori Pubblici, Raffaele Di Felice.  

«Questa mattina, segno evidente della programmazione già predisposta dall’Amministrazione Comunale – ha aggiunto il Sindaco - , sono partiti i lavori di sfalcio delle erbe e di sistemazione sia del parco giochi che delle aree di competenza comunale. L’Assessore ai Lavori Pubblici, Raffaele Di Felice, si è recato personalmente sul posto per effettuare un primo sopralluogo al fine di verificare l’andamento degli interventi e, contestualmente, ha incontrato alcuni amministratori di condominio ricordando loro che la cura delle parti condominiali spetta ai privati. Quanto al parco giochi del Villaggio Celdit, la cui riapertura in questo momento è a cura del Comune, mi preme evidenziare che l’Amministrazione ha già avviato le procedure per riaffidare la gestione di tutte le strutture cittadine la cui fruizione, per un breve periodo, è stata interrotta.

 

La ristrettezza di fondi, problema che investe in questo momento tutta la pubblica amministrazione, ci impedisce di poter realizzare molto di quello che avremmo voluto costringendoci a centellinare le risorse economiche. Mi riferisco, in particolare, alla riqualificazione dei marciapiedi, dei quali ben conosciamo la necessità di manutenzione. Malgrado ciò, l’Assessore Di Felice sta organizzando delle squadre di pronto intervento che avranno il compito di far fronte alle  emergenze. Quanto alla manutenzione programmata, sarà invece necessario inserirla nel quadro degli interventi generali che il Comune sta predisponendo nel Piano Pluriennale dei Lavori Pubblici

Ringrazio il signor D’Alessio per aver così puntualmente rappresentato la situazione e siamo d’accordo con lui quando afferma che l’Ater non può continuare a mantenere un vergognoso atteggiamento di disinteresse, lasciando all’abbandono le palazzine del quartiere di cui è proprietario.»