Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

Ultime notizie

APPROVATO RENDICONTO 2015 CON PARERE FAVOREVOLE DEI REVISORI DEI CONTI. Sindaco Di Primio: “La Maggioranza di centro destra ha risposto compatta alle declamazioni infondate del centro sinistra”

“Il Comune di Chieti è governato da una maggioranza di centro destra che i problemi li affronta risolvendoli a differenza di una opposizione di centro sinistra che, negli anni, ha continuato a fare proclami catastrofisti. In questi ultimi giorni, i soliti menagrami della sinistra non hanno perso l’occasione per preannunciare disastri. L’approvazione del Rendiconto 2015 dimostra la bontà del lavoro svolto dalla mia Amministrazione, in particolare dagli uffici finanziari, e dell’ottimo coordinamento portato avanti dall’Assessore Valentina Luise”. Lo ha affermato questa mattina il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, nel corso della conferenza stampa a commento dell’approvazione del Rendiconto 2015 alla quale hanno partecipato l’Assessore alle Finanze, Valentina Luise, la Giunta municipale e i Consiglieri Comunali di Maggioranza.

«Tralasciando la gravissima situazione debitoria ereditata dal centro sinistra – ha aggiunto il Sindaco - e il riaccertamento dei residui, operazione che ci ha portato ad avere circa 30 milioni di euro di disavanzo, desidero evidenziare i 5,3 milioni di avanzo del Rendiconto 2015 il che vuol dire che in un anno, adottando politiche mirate al risparmio e ad una oculata gestione delle risorse, siamo stati in grado di mettere in sicurezza i conti del Comune. Si apre ora la fase della predisposizione del Bilancio di Previsione. A tale proposito, non va sottaciuto che sarà necessario proseguire sulla strada di una politica molto ristretta sotto il profilo della spesa ma anche mettere in campo nuove strategie sul fronte delle entrate. Il Comune di Chieti soffre, infatti, in maniera evidente la mancata riscossione dei tributi e ancor più delle entrate extratributarie.

Leggi tutto...

Grandi opere per il futuro di Chieti: il Comune partecipa al bando del Ministero per la riqualificazione urbana. Un pool di tecnici a lavoro per riqualificare Piazza San Giustino

Il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, questa mattina, presso il proprio ufficio, ha avuto una riunione tecnica con l’Assessore ai Lavori Pubblici, Raffaele Di Felice, l’Assessore all’Urbanistica, Mario Colantonio, e l’ufficio Lavori Pubblici del Comune nel corso della quale si sono analizzati alcuni progetti finalizzati alla partecipazione del Bando presentato dal Presidente del Consiglio dei Ministri il 25 maggio 2016 riguardante la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie dei Comuni capoluoghi di provincia e delle città metropolitane per il quale il Governo ha stanziato 500 milioni di euro, di cui 18 milioni destinati esclusivamente alle città capoluogo di provincia.

Sul tema della rigenerazione urbana sono convogliate le attenzioni della riunione odierna al fine di costruire occasioni di sviluppo per Chieti, così come si è discusso di progetti di miglioramento della qualità del decoro urbano, della rifunzionalizzazione di aree pubbliche e di strutture edilizie esistenti (scuole cittadine ed immobili di proprietà comunale) e di mobilità sostenibile (progetti di bike sharing e car sharing).  

L’impegno dell’amministrazione e degli uffici tecnici, in vista della partecipazione al bando, si è poi concentrato, nel particolare, sul

Leggi tutto...

RENDICONTO 2015- Assessore Luise: “La gestione di competenza si è chiusa con un risultato positivo pari a 5.300.000,00 euro”

Evidentemente tutti i chiarimenti da me resi in Commissione Bilancio non sono stati compresi”.E’ quanto afferma l’Assessore agli Affari Finanziari, Valentina Luise.

«In quella sede avevo, infatti, precisato le ragioni dello sforamento del Patto di Stabilità, determinate principalmente dalla necessità di rendicontare entro il 31 dicembre il pagamento degli interventi finanziati con Fondi Comunitari e non dalla gestione corrente. In tal senso – aggiunge l’Assessore Luise - l’ANCI sta premendo sul governo nazionale per un intervento di attenuazione delle sanzioni da sforamento qualora sia determinato da tali circostanze, situazione che coinvolge moltissimi Comuni italiani.

In relazione al Rendiconto, va precisato che la gestione di competenza si è chiusa con un risultato positivo pari a 5.300.000,00 euro. Inoltre, dall’analisi della composizione del risultato di amministrazione 2015, emerge che l’Ente ha ripianato la quota trentennale di disavanzo derivante dall’operazione di riaccertamento straordinario dei residui, ottenendo un risultato di gestione che ha consentito anche un recupero ulteriore rispetto alla quota di disavanzo applicata all’annualità 2015.

Leggi tutto...