Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

Ultime notizie

Emergenza Coronavirus Chieti - Ordinanza Sindacale n. 285

Obbligo per tutti i cittadini di indossare le mascherine protettive se si entra in un negozio o in un ufficio pubblico

 

Il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, viste le imminenti festività pasquali, durante le quali è prevedibile una maggiore presenza di persone presso gli uffici e le attività commerciali, al fine di non vanificare le azioni e le misure adottate sin’ora per il contenimento del Coronavirus e fronteggiare adeguatamente possibili situazioni di pregiudizio per la collettività, considerato che le autorità sanitarie nazionali e locali hanno chiarito che la diffusione del virus COVID-19 avviene principalmente attraverso i droplet prodotti dalle persone e diffuse nell’ambiente tramite l’apparato respiratorio, ha disposto l’Ordinanza Sindacale n. 285, con la quale è fatto obbligo alla cittadinanza di indossare mascherine o altri sistemi di protezione della bocca e del naso come sciarpe, foulard o simili se ci si reca presso uffici pubblici, uffici postali, istituti di credito, esercizi commerciali, farmacie e parafarmacie ed in ogni altro luogo chiuso in cui è previsto l’accesso generalizzato di persone.

I responsabili degli uffici e i titolari degli esercizi commerciali dovranno garantire, altresì, le misure per il contenimento del contagio da COVID-19 e in particolare la distanza interpersonale di almeno un metro, l’accesso all’interno dei locali ad un solo componente del nucleo familiare, salvo comprovati motivi di assistenza.

La Polizia Municipale e le Forze dell’Ordine presenti sul territorio sono incaricate della vigilanza e dell’esecuzione del provvedimento, la cui inosservanza è punita ai sensi dell’art. 4, comma 1, del D.L. n. 19/2020, con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 400,00 ad euro 3.000,00.

Attachments:
FileFile size
Download this file (Ordinanza n. 285 del 07.04.2020.pdf)Ordinanza n. 285 del 07.04.2020.pdf286 kB

Presidente C.C. Aceto: si è svolta, oggi, la prima Conferenza dei Capigruppo in modalità telematica

Il Presidente del Consiglio Comunale di Chieti, Liberato Aceto, questa mattina ha convocato e presieduto la conferenza dei Capigruppo al fine di verificare le modalità con le quali svolgere i lavori e le attività da svolgere da parte delle Commissioni consiliari e del Consiglio stesso.

La riunione si è svolta in modalità telematica. La prima, in tal senso, a causa delle restrizioni imposte dai Decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri per contenere il diffondersi dell’emergenza epidemiologica Covid-19.

Nel corso della Conferenza dei Capigruppo si è discusso dei seguenti punti:

Leggi tutto...

Emergenza Coronavirus Chieti - Ordinanze n. 283 e 284

Il Centro Raccolta di via Aterno rimarrà chiuso fino al 13 aprile. Il Servizio a domicilio del materiale conferibile presso il Centro Raccolta può essere prenotato ai seguenti recapiti telefonici:
800688532 (da telefono fisso)
0871.455742 da telefono cellulare.

Sono sospese fino al 13 aprile, altresì, le visite ai defunti presso il Cimitero Comunale di Sant'Anna.

L’emergenza Coronavirus non ferma le attività del Centro Antiviolenza Alpha Comunale - Le donne vittime di violenza possono continuare a contattare le professioniste per assistenza e supporto

 Assessore De Matteo “In questo momento l’amministrazione comunale continua a supportare chi è in difficoltà e più di altri ha bisogno di un sostegno”

 

L’Assessore alle Politiche Sociali, Emilia De Matteo, e la Presidente del Centro Antiviolenza Alpha, Marialaura Di Loreto, comunicano che il Centro Antiviolenza Alpha  Comunale, nonostante l’emergenza sanitaria in atto, non ha sospeso le proprie attività e continua ad essere vicino alle donne vittime di violenza.

Nel rispetto dell’applicazione delle norme contenute nei decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri e di tutti gli altri provvedimenti adottati nel corso dell’emergenza epidemiologica Covid-19 le modalità del servizio saranno garantite attraverso il call center nazionale – numero 1522 –.

Le donne che hanno necessità di mettersi in contatto con le professioniste del Centro Antiviolenza del Comune di Chieti possono farlo:

Leggi tutto...

La via d'uscita "spot contro violenza donne"